Archive for Dicembre 10th, 2012

  • Circa 200 lavoratori della ex Ergom hanno cominciato ad affluire ai cancelli della FIAT di Pomigliano d’Arco (NA) per dare vita alla protesta che avevano proclamato qualche giorno fa. La decisione era quella di bloccare le merci destinate al Gianbattista Vico. E dopo un paio d’ore dall’inizio dei picchetti la fila di camion fermi in attesa si perde gia’ a vista d’occhio. Ad essere fermati non sono pero’ solo gli autotrasportatori, alcuni dei quali esprimono solidarieta’ e si fermano per riscaldarsi ad uno dei fuochi accesi per resistere al gelo mattutino, ma anche i dipendenti delle imprese che li […] 0

    POMIGLIANO DARCO, OPERAI EX ERGOM

    Circa 200 lavoratori della ex Ergom hanno cominciato ad affluire ai cancelli della FIAT di Pomigliano d’Arco (NA) per dare vita alla protesta che avevano proclamato qualche giorno fa. La decisione era quella di bloccare le merci destinate al Gianbattista Vico. E dopo un paio d’ore dall’inizio dei picchetti la fila di camion fermi in attesa si perde gia’ a vista d’occhio. Ad essere fermati non sono pero’ solo gli autotrasportatori, alcuni dei quali esprimono solidarieta’ e si fermano per riscaldarsi ad uno dei fuochi accesi per resistere al gelo mattutino, ma anche i dipendenti delle imprese che li […]

    Continue Reading

  • Dove sta l’inghippo? Egregio Direttore Sui quotidiani piu’ diffusi leggo che l’ascensore sociale non sale piu’. [k]Il ceto medio che a spanne rappresenta il 60% delle famiglie sta subendo un netto declassamento, retrocede. I suoi redditi si contraggono, la ricchezza posseduta diminuisce ecc. ecc.[k]. Se il 60% delle famiglie appartiene al ceto medio e scivola in basso, nel rimanente 40%, ci dovrebbero stare gli operai che scendono, per lo piu’ senza ascensore e tutti quei borghesi la cui condizione sociale e’ invariata, piu’ quelli che continuano ad arricchirsi. Ho l’impressione che sommando tutti si va ben oltre il 100%. […] 0

    DOVE STA L’INGHIPPO?

    Dove sta l’inghippo? Egregio Direttore Sui quotidiani piu’ diffusi leggo che l’ascensore sociale non sale piu’. [k]Il ceto medio che a spanne rappresenta il 60% delle famiglie sta subendo un netto declassamento, retrocede. I suoi redditi si contraggono, la ricchezza posseduta diminuisce ecc. ecc.[k]. Se il 60% delle famiglie appartiene al ceto medio e scivola in basso, nel rimanente 40%, ci dovrebbero stare gli operai che scendono, per lo piu’ senza ascensore e tutti quei borghesi la cui condizione sociale e’ invariata, piu’ quelli che continuano ad arricchirsi. Ho l’impressione che sommando tutti si va ben oltre il 100%. […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Monti si dimette e il puttaniere d’Italia rientra in campo. Monti si dimette, perche’ ha finito il lavoro sporco che i padroni,il Pdl,il Pd e l’UDC lo avevano chiamato a fare. – aumento dell’eta’ pensionabile – eliminazione dell’art 18 e piu’ facilita’ di licenziare – operai e lavoratori in miseria. Monti viene pianto dal Pd e l’UDC come il tecnico che ha salvato l’Italia. Monti non ha salvato nessuno. Monti e’ sempre stato il tecnico di fiducia di Berlusconi -Monti sara’ eletto nuovo presidente della Repubblica dei padroni. Un operaio di Milano Facebook Comments 0

    MONTI, “IL TECNICO” DI BERLUSCONI

    Redazione di Operai Contro, Monti si dimette e il puttaniere d’Italia rientra in campo. Monti si dimette, perche’ ha finito il lavoro sporco che i padroni,il Pdl,il Pd e l’UDC lo avevano chiamato a fare. – aumento dell’eta’ pensionabile – eliminazione dell’art 18 e piu’ facilita’ di licenziare – operai e lavoratori in miseria. Monti viene pianto dal Pd e l’UDC come il tecnico che ha salvato l’Italia. Monti non ha salvato nessuno. Monti e’ sempre stato il tecnico di fiducia di Berlusconi -Monti sara’ eletto nuovo presidente della Repubblica dei padroni. Un operaio di Milano Facebook Comments

    Continue Reading