Archive for Giugno, 2008

  • F.CRISTIANA: PROPOSTA RAZZISTA SULLE IMPRONTE ROMA – Un attacco duro, senza appello, quello di Famiglia Cristiana, che boccia senza mezzi termini l’idea del ministro dell’Interno Roberto Maroni di prendere le impronte ai bambini rom. “Prima pero’ le impronte dei parlamentari e dei figli” titola il settimanale dei paolini, in un’ anticipazione del prossimo numero in edicola mercoledi prossimo, in cui denuncia il “silenzio assordante contro l’indecente proposta di Maroni”. E ancora, l’accusa del settimanale e’ che non c’e’ altrettanta “ostinazione nel combattere la criminalita’ vera”. “Avremmo dato credito al ministro – prosegue la rivista – se, assieme alla schedatura, […] 0

    FAMIGLIA CRISTIANA

    F.CRISTIANA: PROPOSTA RAZZISTA SULLE IMPRONTE ROMA – Un attacco duro, senza appello, quello di Famiglia Cristiana, che boccia senza mezzi termini l’idea del ministro dell’Interno Roberto Maroni di prendere le impronte ai bambini rom. “Prima pero’ le impronte dei parlamentari e dei figli” titola il settimanale dei paolini, in un’ anticipazione del prossimo numero in edicola mercoledi prossimo, in cui denuncia il “silenzio assordante contro l’indecente proposta di Maroni”. E ancora, l’accusa del settimanale e’ che non c’e’ altrettanta “ostinazione nel combattere la criminalita’ vera”. “Avremmo dato credito al ministro – prosegue la rivista – se, assieme alla schedatura, […]

    Continue Reading

  • Il Corriere e le Ronde Operaie. Caro Operai Contro, venerdi sera 27 giugno ho partecipato all[k]assemblea a Sesto San Giovanni (MI), che ha dato vita alle Ronde Operaie. L[k]iniziativa di cui anche tu hai dato notizia, si prefigge: la propaganda diretta delle norme antinfortunistiche, lo sviluppo di iniziative pubbliche per la denuncia dei posti di lavoro dove mancano le misure di sicurezza. La sala era piena di operai che hanno condiviso l[k]iniziativa. L[k]attenzione era alta, molti gli interventi e le disponibilita’ sul come agire sul posto di lavoro sia in fabbrica che sui cantieri, da soli o coralmente, comunque […] 0

    IL CORRIERE DELLA SERA E LE RONDE OPERAIE

    Il Corriere e le Ronde Operaie. Caro Operai Contro, venerdi sera 27 giugno ho partecipato all[k]assemblea a Sesto San Giovanni (MI), che ha dato vita alle Ronde Operaie. L[k]iniziativa di cui anche tu hai dato notizia, si prefigge: la propaganda diretta delle norme antinfortunistiche, lo sviluppo di iniziative pubbliche per la denuncia dei posti di lavoro dove mancano le misure di sicurezza. La sala era piena di operai che hanno condiviso l[k]iniziativa. L[k]attenzione era alta, molti gli interventi e le disponibilita’ sul come agire sul posto di lavoro sia in fabbrica che sui cantieri, da soli o coralmente, comunque […]

    Continue Reading

  • Tel Aviv. Il quotidiano Ha’aretz ha riportato ieri la notizia che l’ex primo ministro olandese, Andreas Agt, ha accusato l’esercito israeliano di lavorare come una “organizzazione terroristica”. L’ex premier ha poi affermato di aver assistito a scene di brutalita’ israeliana contro i palestinesi, durante un suo viaggio in Terrasanta, nel 1999. Ha’aretz riferisce anche che, nel dicembre 2007, Agt ha aperto un sito internet – http://www.driesvanagt.nl/ – in cui accusa Israele di trattare brutalmente i palestinesi, violando leggi internazionali e attuando politiche razzisti. Il sito contiene foto di una scritta di coloni sionisti, su un muro di Hebron, che […] 0

    ARABI NELLE CAMERE A GAS

    Tel Aviv. Il quotidiano Ha’aretz ha riportato ieri la notizia che l’ex primo ministro olandese, Andreas Agt, ha accusato l’esercito israeliano di lavorare come una “organizzazione terroristica”. L’ex premier ha poi affermato di aver assistito a scene di brutalita’ israeliana contro i palestinesi, durante un suo viaggio in Terrasanta, nel 1999. Ha’aretz riferisce anche che, nel dicembre 2007, Agt ha aperto un sito internet – http://www.driesvanagt.nl/ – in cui accusa Israele di trattare brutalmente i palestinesi, violando leggi internazionali e attuando politiche razzisti. Il sito contiene foto di una scritta di coloni sionisti, su un muro di Hebron, che […]

    Continue Reading

  • INFORTUNI: L’AQUILA, MUORE OPERAIO TRAVOLTO DA LASTRA DI FERRO SI TRATTA DI UN MACEDONE DI 41 ANNI L’Aquila, 28 giu. – (Adnkronos) – Ennesimo infortunio sul lavoro oggi in Abruzzo. E’ deceduto nel pomeriggio l’operaio macedone di 41 anni che questa mattina era rimasto gravemente ferito in un cantiere edile alla periferia dell’Aquila. L’uomo era impegnato su un carrello di una gru nella costruzione di un ponte metallico insieme ad altri due connazionali. All’improvviso da un braccio della gru si e’ sfilata una lastra di ferro che lo ha travolto. Facebook Comments 0

    MUORE OPERAIO TRAVOLTO DA LASTRA DI FERRO

    INFORTUNI: L’AQUILA, MUORE OPERAIO TRAVOLTO DA LASTRA DI FERRO SI TRATTA DI UN MACEDONE DI 41 ANNI L’Aquila, 28 giu. – (Adnkronos) – Ennesimo infortunio sul lavoro oggi in Abruzzo. E’ deceduto nel pomeriggio l’operaio macedone di 41 anni che questa mattina era rimasto gravemente ferito in un cantiere edile alla periferia dell’Aquila. L’uomo era impegnato su un carrello di una gru nella costruzione di un ponte metallico insieme ad altri due connazionali. All’improvviso da un braccio della gru si e’ sfilata una lastra di ferro che lo ha travolto. Facebook Comments

    Continue Reading

  • dal Corriere.it Caso Sacca’, Di Pietro attacca: [k]L’impegno del premier? Piazzare veline[k] [k]Le intercettazioni che vogliono limitare ci fanno vedere un capo del governo che fa un lavoro da magnaccia[k] * NOTIZIE CORRELATE Le intercettazioni Berlusconi-Sacca’ (26 giugno 2008) CAMPOBASSO – Antonio Di Pietro torna sulla questione intercettazioni attaccando duramente il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. [k]Le intercettazioni che loro vogliono limitare ci fanno vedere un capo del governo che fa un lavoro piu’ da magnaccia, impegnato a piazzare le veline che parlavano troppo[k] ha detto il leader dell’Italia dei Valori nel corso della conferenza programmatica del partito, a […] 0

    LA DEMOCRAZIA BORGHESE

    dal Corriere.it Caso Sacca’, Di Pietro attacca: [k]L’impegno del premier? Piazzare veline[k] [k]Le intercettazioni che vogliono limitare ci fanno vedere un capo del governo che fa un lavoro da magnaccia[k] * NOTIZIE CORRELATE Le intercettazioni Berlusconi-Sacca’ (26 giugno 2008) CAMPOBASSO – Antonio Di Pietro torna sulla questione intercettazioni attaccando duramente il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. [k]Le intercettazioni che loro vogliono limitare ci fanno vedere un capo del governo che fa un lavoro piu’ da magnaccia, impegnato a piazzare le veline che parlavano troppo[k] ha detto il leader dell’Italia dei Valori nel corso della conferenza programmatica del partito, a […]

    Continue Reading

  • da peacereporter.net Europa – 27.6.2008 Guerra nel Mediterraneo Un audio documentario racconta la strategia dell’Ue nei confronti dei disperati Dalla primavera 2007, l[k]agenzia per il controllo delle frontiere europee Frontex ha iniziato il suo lavoro di pattugliamento e respingimento dei migranti in alto mare in collaborazione con gli stati confinanti, per costringere i migranti con mezzi militari a cambiare rotta. Da allora le cifre dei morti annegati si sono raddoppiate. Per gli attivisti di Amnesty International e di altre organizzazioni umanitarie non c[k]e’ dubbio: la Comunita’ Europea ha aperto unilateralmente la guerra ai profughi del mondo. Guerra nel Mediterraneo, […] 0

    GUERRA NEL MEDITERRANEO

    da peacereporter.net Europa – 27.6.2008 Guerra nel Mediterraneo Un audio documentario racconta la strategia dell’Ue nei confronti dei disperati Dalla primavera 2007, l[k]agenzia per il controllo delle frontiere europee Frontex ha iniziato il suo lavoro di pattugliamento e respingimento dei migranti in alto mare in collaborazione con gli stati confinanti, per costringere i migranti con mezzi militari a cambiare rotta. Da allora le cifre dei morti annegati si sono raddoppiate. Per gli attivisti di Amnesty International e di altre organizzazioni umanitarie non c[k]e’ dubbio: la Comunita’ Europea ha aperto unilateralmente la guerra ai profughi del mondo. Guerra nel Mediterraneo, […]

    Continue Reading

  • Maroni: [k]Andremo fino in fondo Basta con le stravaganze di Bruxelles[k] Il ministro: non e’ una schedatura, contro di noi moralismo ipocrita ROMA [k] Le critiche? [k]Moralismo finto e ipocrita[k]. L’Unione europea? [k]La nostra posizione e’ in linea con le decisioni prese in sede comunitaria[k]. Rilancia il ministro dell’Interno Roberto Maroni finito sotto attacco per l’ordinanza che impone di prendere le impronte ed effettuare fotosegnalazioni nei confronti dei nomadi, bambini compresi. E ribadisce: [k]Andremo fino in fondo con il censimento, cosi come con tutte le altre misure. Sono stato eletto per risolvere il problema della sicurezza e lo faro’ […] 0

    IL MEZZO FEDERALE: ANDRA FINO IN FONDO

    Maroni: [k]Andremo fino in fondo Basta con le stravaganze di Bruxelles[k] Il ministro: non e’ una schedatura, contro di noi moralismo ipocrita ROMA [k] Le critiche? [k]Moralismo finto e ipocrita[k]. L’Unione europea? [k]La nostra posizione e’ in linea con le decisioni prese in sede comunitaria[k]. Rilancia il ministro dell’Interno Roberto Maroni finito sotto attacco per l’ordinanza che impone di prendere le impronte ed effettuare fotosegnalazioni nei confronti dei nomadi, bambini compresi. E ribadisce: [k]Andremo fino in fondo con il censimento, cosi come con tutte le altre misure. Sono stato eletto per risolvere il problema della sicurezza e lo faro’ […]

    Continue Reading

  • Comunicato stampa Schiacciati, bruciati, avvelenati, spezzati. Gli operai muoiono sul lavoro per un salario miserabile. Una media di quasi quattro al giorno. Fiumi di parole, di impegni solenni, di decreti legge non sono riusciti nemmeno ad attenuare il fenomeno. La macchina per pompare profitto e’ troppo potente, nessuno ha interesse a fermarla. Sulla sicurezza dei cittadini sono pronti tutti ad agire, sulla sicurezza degli operai solo chiacchiere al vento. Nessuno difendera’ la pelle degli operai se non gli operai stessi ASSEMBLEA Venerdi 27 giugno 2008 ore 20 Sesto San Giovanni via Puricelli Guerra 24 Si sono costituite le RONDE […] 0

    COSTITUITE LE RONDE OPERAIE

    Comunicato stampa Schiacciati, bruciati, avvelenati, spezzati. Gli operai muoiono sul lavoro per un salario miserabile. Una media di quasi quattro al giorno. Fiumi di parole, di impegni solenni, di decreti legge non sono riusciti nemmeno ad attenuare il fenomeno. La macchina per pompare profitto e’ troppo potente, nessuno ha interesse a fermarla. Sulla sicurezza dei cittadini sono pronti tutti ad agire, sulla sicurezza degli operai solo chiacchiere al vento. Nessuno difendera’ la pelle degli operai se non gli operai stessi ASSEMBLEA Venerdi 27 giugno 2008 ore 20 Sesto San Giovanni via Puricelli Guerra 24 Si sono costituite le RONDE […]

    Continue Reading

  • QUANTO VALE LA VITA DI UN LAVORATORE IMMIGRATO? A Gerenzano, martedi 17 giugno, un lavoratore egiziano, accompagnato dal fratello e da un amico e’ andato alla ditta Katon, per chiedere per la terza volta il pagamento del suo stipendio di due mesi prima. Il figlio del titolare, invece di pagare lo stipendio ha sparato e ucciso Said, fratello dell’ex dipendente. Ma allora quanto vale la vita di un lavoratore immigrato, costretto alla precarieta’ o al ricatto del permesso di soggiorno? Ci fanno credere che il lavoro sia un favore che ci concedono i padroni. Ci costringono a lavori precari, […] 0

    CONTRO RAZZISMO E SFRUTTAMENTO

    QUANTO VALE LA VITA DI UN LAVORATORE IMMIGRATO? A Gerenzano, martedi 17 giugno, un lavoratore egiziano, accompagnato dal fratello e da un amico e’ andato alla ditta Katon, per chiedere per la terza volta il pagamento del suo stipendio di due mesi prima. Il figlio del titolare, invece di pagare lo stipendio ha sparato e ucciso Said, fratello dell’ex dipendente. Ma allora quanto vale la vita di un lavoratore immigrato, costretto alla precarieta’ o al ricatto del permesso di soggiorno? Ci fanno credere che il lavoro sia un favore che ci concedono i padroni. Ci costringono a lavori precari, […]

    Continue Reading

  • da peacereporter.net Afghanistan – 25.6.2008 Afghanistan, la spirale dell[k]odio Sempre piu’ forte il risentimento popolare verso le truppe occidentali Proteste anti-Usa Amir, un ragazzo pashtun di 25 anni, usa Internet per tenersi informato su quel che accade nel suo Paese. Ogni giorno legge sui siti in lingua locale di decine di afgani, talebani o civili, uccisi dalle forze Nato. [k]La gente dei nostri villaggi e’ ignorante e dopo tutti questi anni di guerra considera ogni occidentale un [k]bastardo americano[k] da far fuori. Tra la popolazione c[k]e’ un crescente sentimento di ribellione e di odio verso gli stranieri e un […] 0

    AFGHANISTAN

    da peacereporter.net Afghanistan – 25.6.2008 Afghanistan, la spirale dell[k]odio Sempre piu’ forte il risentimento popolare verso le truppe occidentali Proteste anti-Usa Amir, un ragazzo pashtun di 25 anni, usa Internet per tenersi informato su quel che accade nel suo Paese. Ogni giorno legge sui siti in lingua locale di decine di afgani, talebani o civili, uccisi dalle forze Nato. [k]La gente dei nostri villaggi e’ ignorante e dopo tutti questi anni di guerra considera ogni occidentale un [k]bastardo americano[k] da far fuori. Tra la popolazione c[k]e’ un crescente sentimento di ribellione e di odio verso gli stranieri e un […]

    Continue Reading