Giornale, Numero 194 del 12 luglio 2016

PUGLIA: STRAGE FERROVIARIA, ALMENO 27 MORTI E OLTRE 50 FERITI

Redazione di Operai Contro, E’ salito a 27 il numero delle vittime dello scontro fra i due treni che viaggiavano lungo la linea ferroviaria Bari nord, fra Corato e Andria. […]

Redazione di Operai Contro,

E’ salito a 27 il numero delle vittime dello scontro fra i due treni che viaggiavano lungo la linea ferroviaria Bari nord, fra Corato e Andria. Sono, invece, una cinquantina i feriti, ricoverati negli ospedali della zona, la maggior parte dei quali ad Andria, Corato, Barletta, Bisceglie, alcuni a Terlizzi, al policlinico di Bari. Il numero delle vittime dello scontro tra i due treni di linea della Bari Nord potrebbe essere destinato a salire ulteriormente.

L’impatto frontale, avvenuto all’inizio di una curva su binario unico, è avvenuto in aperta campagna. Uno dei due convogli era partito da Corato ed era diretto ad Andria e l’altro, viceversa, proveniva da Andria e andava in direzione Corato.

A bordo di quel treno, ogni giorno, oltre ai pendolari e agli studenti, ci sono anche molti viaggiatori che devono raggiungere l’aeroporto di Bari Palese.

Un tratto dove i treni viaggiano a 100 Km l’ora era un tratto a binario unico

La procura di Trani indaga per omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario.

“Bisogna fare piena luce su questa inammissibile tragedia: occorre accertare subito e con precisione responsabilità ed eventuali carenze”. E’ quanto chiede il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una dichiarazione.

Mattarella in Puglia padroni e politici hanno rubato miliardi nei lavori ferroviari e tu chiedi di accertare le responsabilità

I responsabili della strage sono i padroni, i politici e gli amministratori

Un operaio Pugliese

 

Lascia una risposta