LA GHIOTTA OCCASIONE PER LA PICCOLA BORGHESIA

Condividi:

La ghiotta occasione per la piccola borghesia.

Caro Operai Contro

Occasione ghiotta per i sempiterni animatori della piccola borghesia, planati domenica con un loro variegato stormo, sull’assemblea degli operai delle cooperative in Esselunga di Pioltello.
Non si sono limitati a testimoniare solidarieta’ con la loro presenza, ne’ hanno cercato di capire come rendersi utili alla lotta stessa.
Come consuetudine hanno fatto sfoggio del loro repertorio di soluzioni salvifiche e formule preconfezionate, spaziando dalle sperticate pseudoanalisi sull’imperialismo, fino al tipo di societa’ ideale.
Il gruppo piu’ nutrito era quello dei falcemartellisti, con ben 3 interventi della serie: [k]tutti i tappi devono saltare[k]. Una metafora che ancora risente di un fine anno per loro festaiolo.
Ascoltavano sconcertati e pazienti gli operai delle cooperative, presenti in tanti per fare il punto della situazione in pubblico, e ovviamente, rafforzare la rete della solidarieta’, anche con iniziative comuni, a partire proprio dalle fabbriche e situazioni di lotta.
A questo proposito e’ stata apprezzata dall’assemblea, la mozione seppur stringata e concisa, presentata da un operaio della Jabil, la fabbrica occupata di Cassina De’ Pecchi.
Molto interessante e da far tesoro la lotta conclusasi positivamente l’anno scorso, dagli operai delle cooperative TNT di Piacenza, ben evidenziata da due interventi.
Un’assemblea alla fine risultata molto utile ai fini della lotta in corso, nonostante gli interventi della piccola borghesia che cerca sempre di cavalcare ogni forma di lotta.
Saluti Ornella Vasca

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.