Archive for 26 Gennaio, 2015

  • Redazione di Operai Contro, Martedì mattina, il 20 gennaio alle ore 09:30, 723 minatori hanno deciso all’unanimità di interrompere la produzione (dopo aver rifiutato di tornare in superficie al termine del loro turno) in uno dei conglomerati più grandi e potenti nel profondo delle ricchezze dei Balcani; dentro le cave 750m profonde dove si scavano i pozzi minerari di Trepça, all’ 8° orizzonte, si trovava su una grande varietà di minerali di piombo, zinco, argento e oro.Le ultime statistiche indicano che queste miniere ancora costituituiscono riserve di 60,5 milioni di tonnellate di minerale con la classificazione seguente : 4,96% di […] 0

    SCIOPERO DEI MINATORI – DI TREPÇA

    Redazione di Operai Contro, Martedì mattina, il 20 gennaio alle ore 09:30, 723 minatori hanno deciso all’unanimità di interrompere la produzione (dopo aver rifiutato di tornare in superficie al termine del loro turno) in uno dei conglomerati più grandi e potenti nel profondo delle ricchezze dei Balcani; dentro le cave 750m profonde dove si scavano i pozzi minerari di Trepça, all’ 8° orizzonte, si trovava su una grande varietà di minerali di piombo, zinco, argento e oro.Le ultime statistiche indicano che queste miniere ancora costituituiscono riserve di 60,5 milioni di tonnellate di minerale con la classificazione seguente : 4,96% di […]

    Continue Reading

  • DALLA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO TARANTO – E’ ripresa oggi, con un blocco stradale sulla statale 106, all’ingresso di Taranto, la mobilitazione dei lavoratori dell’indotto Ilva che non percepiscono da mesi lo stipendio e chiedono garanzie per l’ occupazione. Operai e rappresentanti sindacali si sono ritrovati sotto la sede del Municipio dove prosegue l’occupazione simbolica dell’aula del consiglio e hanno deciso di attuare una nuova forma di protesta. Un corteo partito dal municipio ha attraversato la città vecchia e si è diretto verso la statale 106, dove ora è interdetto il traffico veicolare e viene impedito l’ingresso delle autobotti nella […] 0

    Ilva, protesta a oltranza bloccata la Statale 106

    DALLA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO TARANTO – E’ ripresa oggi, con un blocco stradale sulla statale 106, all’ingresso di Taranto, la mobilitazione dei lavoratori dell’indotto Ilva che non percepiscono da mesi lo stipendio e chiedono garanzie per l’ occupazione. Operai e rappresentanti sindacali si sono ritrovati sotto la sede del Municipio dove prosegue l’occupazione simbolica dell’aula del consiglio e hanno deciso di attuare una nuova forma di protesta. Un corteo partito dal municipio ha attraversato la città vecchia e si è diretto verso la statale 106, dove ora è interdetto il traffico veicolare e viene impedito l’ingresso delle autobotti nella […]

    Continue Reading

  • Prefazione all’edizione tedesca del 1872 La Lega dei comunisti1 , un’associazione internazionale di lavoratori, che a quell’epoca non poteva che essere segreta, incaricò i sottoscritti, nel corso del congresso tenuto a Londra nel novembre del 1847, di redigere un approfondito programma teorico e pratico del partito, rivolto all’opinione pubblica. Nacque così il seguente Manifesto, il cui manoscritto viaggiò verso Londra per essere stampato poche settimane prima della rivoluzione di febbraio2 . Dapprima pubblicato in tedesco, è stato stampato in questa lingua in almeno dodici diverse edizioni in Germania, Inghilterra e America. In inglese è uscito per la prima volta […] 0

    IL MANIFESTO DEL PARTITO COMUNISTA

    Prefazione all’edizione tedesca del 1872 La Lega dei comunisti1 , un’associazione internazionale di lavoratori, che a quell’epoca non poteva che essere segreta, incaricò i sottoscritti, nel corso del congresso tenuto a Londra nel novembre del 1847, di redigere un approfondito programma teorico e pratico del partito, rivolto all’opinione pubblica. Nacque così il seguente Manifesto, il cui manoscritto viaggiò verso Londra per essere stampato poche settimane prima della rivoluzione di febbraio2 . Dapprima pubblicato in tedesco, è stato stampato in questa lingua in almeno dodici diverse edizioni in Germania, Inghilterra e America. In inglese è uscito per la prima volta […]

    Continue Reading

  • Redazione  di Operai Contro, i consiglieri del gangster Renzi sono quando si può trovare di meglio tra i padroni italiani.Secondo il Corriere della Sera il premier intende nominare l’ex presidente di Ferrari, che oggi presiede la nuova Alitalia, consulente per l’attrazione di capitali esteri in Italia. Peccato che il suo curriculum sia costellato di flop: dai problemi finanziari dei treni Italo alla vendita agli americani del glorioso marchio Poltrona Frau. Passando per la débâcle degli appalti per Italia 90. Ma i padroni sono sempre a galla grazie ai gangster Invece della galera, il gangster se li fa consulenti Un […] 0

    TUTTI I CONSIGLIERI DEL GANGSTER RENZI

    Redazione  di Operai Contro, i consiglieri del gangster Renzi sono quando si può trovare di meglio tra i padroni italiani.Secondo il Corriere della Sera il premier intende nominare l’ex presidente di Ferrari, che oggi presiede la nuova Alitalia, consulente per l’attrazione di capitali esteri in Italia. Peccato che il suo curriculum sia costellato di flop: dai problemi finanziari dei treni Italo alla vendita agli americani del glorioso marchio Poltrona Frau. Passando per la débâcle degli appalti per Italia 90. Ma i padroni sono sempre a galla grazie ai gangster Invece della galera, il gangster se li fa consulenti Un […]

    Continue Reading

  • Una manina da Londra ha gettato una rete a Piazza Affari e pescato a strascico le Popolari con un tempismo perfetto: giorni prima dell’approvazione della riforma voluta da Matteo Renzi che abolisce il cosiddetto voto capitario e le trasforma in società per azioni. Un tempismo che ha già svegliato la Consob, ora impegnata a ricostruire gli scambi. Un’operazione di verifica non certo semplice, perché dalla piazza inglese si stendono anche le reti daiparadisi fiscali, e che rischia di causare guai decisamente seri all’esecutivo Renzi nel caso tra i vari investitori internazionali attivi sul mercato individuasse il fondo Algebris di […] 0

    Banche popolari, l’istituto di papà Boschi e il “regalo” del decreto di Renzi

    Una manina da Londra ha gettato una rete a Piazza Affari e pescato a strascico le Popolari con un tempismo perfetto: giorni prima dell’approvazione della riforma voluta da Matteo Renzi che abolisce il cosiddetto voto capitario e le trasforma in società per azioni. Un tempismo che ha già svegliato la Consob, ora impegnata a ricostruire gli scambi. Un’operazione di verifica non certo semplice, perché dalla piazza inglese si stendono anche le reti daiparadisi fiscali, e che rischia di causare guai decisamente seri all’esecutivo Renzi nel caso tra i vari investitori internazionali attivi sul mercato individuasse il fondo Algebris di […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, mentre i veri ladroni delle istituzioni sono a piede libero, con Expo in testa, le carceri milanesi sono stipate all’inverosimile: tre volte di più della media nazionale. Si tratta di ladri di polli e gente costretta a delinquere perché schiacciata da una condizione sociale insostenibile. Mentre gli operai vengono buttati in mezzo alla strada o al lavoro in condizioni di schiavitù, i padroni continuano a fare la bella vita, oppure (delinquono) fingendo di fallire con raggiri giudiziari permessi dalla legge e se falliscono veramente, lo fanno con il malloppo (e il culo) al sicuro. Altri (delinquono) […] 0

    A Milano in galera 3 volte di più della media nazionale!

    Caro Operai Contro, mentre i veri ladroni delle istituzioni sono a piede libero, con Expo in testa, le carceri milanesi sono stipate all’inverosimile: tre volte di più della media nazionale. Si tratta di ladri di polli e gente costretta a delinquere perché schiacciata da una condizione sociale insostenibile. Mentre gli operai vengono buttati in mezzo alla strada o al lavoro in condizioni di schiavitù, i padroni continuano a fare la bella vita, oppure (delinquono) fingendo di fallire con raggiri giudiziari permessi dalla legge e se falliscono veramente, lo fanno con il malloppo (e il culo) al sicuro. Altri (delinquono) […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Quando mancano ormai poche schede per completare lo spoglio nelle elezioni politiche greche (19.466 sezioni scrutinate su 19.509) appare chiaro che il trionfatore sono Alexis Tsipras e il suo partito Syriza . Secondo i dati diffusi dal Ministero degli Interni ellenico, Tsipras conquista finora il 36,34% e 149 seggi. Al secondo posto Nea Dimokratia del premier uscente Antonis Samaras col 27,81% e 76 seggi. Sette sono i partiti che entrano in Parlamento superando la soglia di sbarramento del 3%. Il partito filo-nazista Alba Dorata conquista il terzo posto nel paese con una percentuale del 6,28% e 17 […] 1

    GRECIA, COSA FARA’ SYRIZA?

    Redazione di Operai Contro, Quando mancano ormai poche schede per completare lo spoglio nelle elezioni politiche greche (19.466 sezioni scrutinate su 19.509) appare chiaro che il trionfatore sono Alexis Tsipras e il suo partito Syriza . Secondo i dati diffusi dal Ministero degli Interni ellenico, Tsipras conquista finora il 36,34% e 149 seggi. Al secondo posto Nea Dimokratia del premier uscente Antonis Samaras col 27,81% e 76 seggi. Sette sono i partiti che entrano in Parlamento superando la soglia di sbarramento del 3%. Il partito filo-nazista Alba Dorata conquista il terzo posto nel paese con una percentuale del 6,28% e 17 […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai contro, ancora una volta faccio “parlare” mia sorella, prestandole la tastiera, per farle raccontare le vicissitudini di chi si trova ad avere un grave problema di salute. Un vero schifo. Al solito tutto ciò che sarà raccontato, è reale, per questo continuerò a firmarmi “Una bracciante”. PIERO DEMARCO PRIMA TI AVVELENANO POI TI METTONO IL COLTELLO ALLA GOLA. Quando ti danno certe notizie, il mondo ti cade addosso, ma si rimane ancora più sconvolti nell’impatto con chi ti deve risolvere il tuo problema di salute. Se si tratta, come nel mio caso, di un carcinoma maligno, […] 0

    STORIE DI VITA:  PRIMA TI AVVELENANO POI TI METTONO IL COLTELLO ALLA GOLA.

    Redazione di Operai contro, ancora una volta faccio “parlare” mia sorella, prestandole la tastiera, per farle raccontare le vicissitudini di chi si trova ad avere un grave problema di salute. Un vero schifo. Al solito tutto ciò che sarà raccontato, è reale, per questo continuerò a firmarmi “Una bracciante”. PIERO DEMARCO PRIMA TI AVVELENANO POI TI METTONO IL COLTELLO ALLA GOLA. Quando ti danno certe notizie, il mondo ti cade addosso, ma si rimane ancora più sconvolti nell’impatto con chi ti deve risolvere il tuo problema di salute. Se si tratta, come nel mio caso, di un carcinoma maligno, […]

    Continue Reading