AFGHANISTAN: GLI ERRORI DI IGNAZIO

Condividi:

Afghanistan – 02.7.2008
Lettera aperta al ministro della Difesa, Ignazio La Russa

Operazione Sarissa Signor ministro,
riguardo ai nostri soldati in Afghanistan, impegnati in combattimento da oltre un anno, Lei ha dichiarato che [k]sui giornali italiani non se ne parlava[k].
Ci permettiamo di correggerLa.
Il nostro giornale, PeaceReporter, ne ha parlato regolarmente fin dal settembre 2006, riportando tutte le operazioni di combattimento a cui hanno preso parte le nostre truppe della Forza di reazione rapida (Qrf) e le nostre forze speciali della Task Force 45 impegnate nell[k]operazione Sarissa.
Su tutto questo, lo scorso 10 gennaio abbiamo pubblicamente chiesto a tutti i leader delle forze politiche italiane, di maggioranza e opposizione (compreso l[k]onorevole Fini) lumi al passato governo, senza ottenere alcuna risposta.
Lo scorso 4 febbraio PeaceReporter e’ stato l[k]unico giornale italiano a riportare la notizia (diffusa dalle autorita’ locali afgane attraverso l[k]agenzia France Press) di un attacco notturno delle truppe italiane a Bakwa che avrebbe causato numerose vittime civili. Il comando italiano di Herat si affretto’ a smentire con un comunicato stampa, ma il Suo predecessore Parisi imparti disposizioni allo Stato maggiore della Difesa affinche’ venissero condotti accertamenti. Da allora non se ne e’ saputo piu’ nulla. Ci auguriamo che Lei, signor ministro, voglia fare pubblicamente luce su quei fatti.
Nell[k]attesa di una Sua risposta, le porgiamo i piu’ cordiali saluti.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.