Archive for 2 Febbraio, 2015

  • Redazione, Un paese davvero strano l’Italia, dove persino fare le leggi può cambiare modalità nel tempo. In teoria le leggi devono essere fatte dalle due camere del Parlamento, l’unico organo dello Stato cui la costituzione assegna questa prerogativa (art. 70 della costituzione). Nella pratica, da decenni, chi legifera è il governo. E lo fa proprio utilizzando altri due articoli della costituzione che in realtà volevano porre dei particolari limiti proprio alle eventuali arbitrarie assunzione della prerogativa legislativa da parte del governo: Art. 76: “L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione dei principi […] 0

    Legge delega e decreti attuativi

    Redazione, Un paese davvero strano l’Italia, dove persino fare le leggi può cambiare modalità nel tempo. In teoria le leggi devono essere fatte dalle due camere del Parlamento, l’unico organo dello Stato cui la costituzione assegna questa prerogativa (art. 70 della costituzione). Nella pratica, da decenni, chi legifera è il governo. E lo fa proprio utilizzando altri due articoli della costituzione che in realtà volevano porre dei particolari limiti proprio alle eventuali arbitrarie assunzione della prerogativa legislativa da parte del governo: Art. 76: “L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione dei principi […]

    Continue Reading

  • Redazione, i pensionati stiano tranquilli. Il governo non si è dimenticato di loro Arriva Babbo Natale Un pensionato dal fatto quotidiano Non inizia sotto i migliori auspici il nuovo anno per i pensionatiitaliani che hanno scoperto di ricevere un assegno inferiore rispetto a quello di dicembre. Nella rata di gennaio 2015 in molti, infatti, hanno trovato una nuova trattenuta chiamata “conguaglio pensione da rinnovo”. È l’effetto della perequazione automatica, vale a dire il meccanismo dirivalutazione delle pensioni, che nel 2014 ha avuto un effetto negativo. Meccanismo che ha portato l’Inps a sottrarre circa 12 euro ogni 1.000 euro di […] 0

    UN REGALO AI PENSIONATI

    Redazione, i pensionati stiano tranquilli. Il governo non si è dimenticato di loro Arriva Babbo Natale Un pensionato dal fatto quotidiano Non inizia sotto i migliori auspici il nuovo anno per i pensionatiitaliani che hanno scoperto di ricevere un assegno inferiore rispetto a quello di dicembre. Nella rata di gennaio 2015 in molti, infatti, hanno trovato una nuova trattenuta chiamata “conguaglio pensione da rinnovo”. È l’effetto della perequazione automatica, vale a dire il meccanismo dirivalutazione delle pensioni, che nel 2014 ha avuto un effetto negativo. Meccanismo che ha portato l’Inps a sottrarre circa 12 euro ogni 1.000 euro di […]

    Continue Reading

  • dall’ANSA Il reporter di Al Jazeera, Peter Greste, di nazionalità australiana, è stato rilasciato oggi da un carcere egiziano dove si trovava dal dicembre 2013. Lo riferisce la Mena. Il giornalista, condannato a maggio per aver diffuso “notizie false” in favore del deposto presidente Mohammed Morsi, è già partito alla volta di Cipro. Proprio oggi Al Jazeera ha pubblicato sul proprio sito, prima della homepage, la foto dei tre giornalisti arrestati con la scritta: “Questi tre giornalisti sono in carcere in Egitto da 400 giorni senza alcun motivo. #FreeAjStaff”. Peter Greste fu arrestato insieme ai colleghi Baher Mohamed e Mohamed […] 0

    LA LIBERTA’ DI STAMPA

    dall’ANSA Il reporter di Al Jazeera, Peter Greste, di nazionalità australiana, è stato rilasciato oggi da un carcere egiziano dove si trovava dal dicembre 2013. Lo riferisce la Mena. Il giornalista, condannato a maggio per aver diffuso “notizie false” in favore del deposto presidente Mohammed Morsi, è già partito alla volta di Cipro. Proprio oggi Al Jazeera ha pubblicato sul proprio sito, prima della homepage, la foto dei tre giornalisti arrestati con la scritta: “Questi tre giornalisti sono in carcere in Egitto da 400 giorni senza alcun motivo. #FreeAjStaff”. Peter Greste fu arrestato insieme ai colleghi Baher Mohamed e Mohamed […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, 160 accertamenti diagnostici stanno per uscire dalla convenzione del servizio sanitario: Tac, risonanze, radiografie, prelievi ecc. Resteranno solo per la prima volta, se l’accertamento sarà negativo, lo stesso esame ripetuto a distanza di tempo sarà totalmente a carico del paziente. I tagli complessivi saranno di un miliardo di euro, la stessa cifra che serve a Beatrice Lorenzin ministro e artefice della pensata, per introdurre nuove prestazioni mutualistiche, molte di queste già in atto con la copertura delle casse regionali. Il saldo quindi sarebbe un taglio di un miliardo di euro al servizio sanitario nazionale, mentre le […] 0

    Beatrice taglia la sanità

    Caro Operai Contro, 160 accertamenti diagnostici stanno per uscire dalla convenzione del servizio sanitario: Tac, risonanze, radiografie, prelievi ecc. Resteranno solo per la prima volta, se l’accertamento sarà negativo, lo stesso esame ripetuto a distanza di tempo sarà totalmente a carico del paziente. I tagli complessivi saranno di un miliardo di euro, la stessa cifra che serve a Beatrice Lorenzin ministro e artefice della pensata, per introdurre nuove prestazioni mutualistiche, molte di queste già in atto con la copertura delle casse regionali. Il saldo quindi sarebbe un taglio di un miliardo di euro al servizio sanitario nazionale, mentre le […]

    Continue Reading