SOLIDARIETA E SOSTEGNO ECONOMICO AGLI OPERAI DELLA INNSE

Condividi:

SOLIDARIETA[k] E SOSTEGNO ECONOMICO AGLI OPERAI DELLA INNSE PRESSE
Inviato da : Admin Venerdi, 11 Luglio 2008 – 07:41

Nel corso dei contatti che la Rete 28 Aprile di Milano tiene quasi giornalmente con la INNSE PRESSE di Lambrate, ci e’ pervenuto un appello degli operai della fabbrica occupata, appello che ci ha allarmato e ci ha spinto a prendere la presente iniziativa.
Si tratta della ricerca urgente di aiuti economici e di denaro, necessari a far fronte alle spese per l[k]acquisto di viveri e di generi alimentari, necessari alla preparazione dei pasti che gli operai consumano e devono provvedere a cucinare all[k]interno della fabbrica. Cio’ e’ stato necessario per la mancanza di una mensa e di un servizio sostitutivo per la fornitura dei pasti.
Nell[k]appello gli operai dell[k]Innse hanno fatto presente che, allo stato attuale, devono provvedere essi stessi – con mezzi propri – alle spese per l[k]acquisto dei viveri.
L[k]Innse Presse e’ una fabbrica metalmeccanica occupata, la cui produzione e’ autogestita da piu’ di un mese dagli operai, i quali sono determinati ad evitarne la chiusura, a continuarne l[k]attivita’ e ad opporsi alla speculazione edilizia programmata dal padrone sull[k]area sulla quale sorge la fabbrica, contigua alla vasta area dismessa della ex Innocenti.
Dalle notizie di questi giorni gli ordini e le commesse di lavoro continuano ad arrivare, la produzione continua a procedere regolarmente e la fiducia che questa importante esperienza di autogestione operaia possa continuare trasmette alla Rete 28 Aprile e alla sinistra sindacale motivi di soddisfazione e di speranza, imprime impulso alla solidarieta’, sollecita spinte ad appoggiare lotte avanzate e di alto livello sindacale, come quella della Innse di Lambrate.
La Rete 28 Aprile, nel chiedere un intervento attivo delle istituzioni (Comune, Provincia e Regione), auspica che la vicenda abbia un esito favorevole soprattutto per gli operai.
Ci auguriamo vivamente, sul piano giudiziario, che il pronunciamento del magistrato nell[k]udienza che si terra’ fra qualche giorno in Tribunale dia piena ragione agli operai; cio’ rappresenterebbe un significativo passo avanti in questa lotta e potrebbe aprire la strada ad una soluzione positiva di tutta le vicenda.
In questo contesto il pressante appello rivolto dagli operai della Innse viene trasmesso dalla Rete 28 Aprile di Milano a tutti i suoi militanti e simpatizzanti, come pure a tutti gli iscritti alla CGIL, nonche’ a tutti i lavoratoti affinche’, investiti dalla solidarieta’ e dalla sensibilita’ sociale che ha sempre contraddistinto il mondo del lavoro, versino un contributo a favore degli operai della Innse per la soluzione del problema sopra indicato.
Le somme di denaro da versare (anche modeste) saranno quelle che ciascun lavoratore decidera’ di dare, mentre il compagno a cui rivolgersi per la consegna del denaro e’ :
Angelo Pozzi cell. 339 8889799, e-mail: rete28aprile.angelopozzi@fastwebnet.it

9 luglio 2008-07-09
rete 28 aprile- Milano

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.