Archive for Aprile 15th, 2008

  • Uniti intorno ai 316. La loro lotta e’ la lotta di tutti gli operai dell[k]Alfa di Pomigliano. Marchionne vuole azzerare ogni opposizione in fabbrica. Per piegarci ha tenuto fermo per due mesi lo stabilimento. Si e’ preparato per questo momento. Ha atteso che la produzione della 147 si esaurisse. Ha dirottato la nuova produzione della 149 a Cassino e nel momento in cui il mercato non tirava, ha fermato le linee. Una serrata mascherata dal fatto che ci ha continuato a pagare il salario durante un corso il cui scopo principale era indottrinarci e spaventarci. Per farlo ci ha […] 0

    UNITI INTORNO AI 316

    Uniti intorno ai 316. La loro lotta e’ la lotta di tutti gli operai dell[k]Alfa di Pomigliano. Marchionne vuole azzerare ogni opposizione in fabbrica. Per piegarci ha tenuto fermo per due mesi lo stabilimento. Si e’ preparato per questo momento. Ha atteso che la produzione della 147 si esaurisse. Ha dirottato la nuova produzione della 149 a Cassino e nel momento in cui il mercato non tirava, ha fermato le linee. Una serrata mascherata dal fatto che ci ha continuato a pagare il salario durante un corso il cui scopo principale era indottrinarci e spaventarci. Per farlo ci ha […]

    Continue Reading

  • Domenica 13 alle 19.00 affollata assemblea davanti all[k]ingresso due. Ci sono, in massa, i piu’ attivi tra i 316. Vogliono proseguire il blocco delle merci e vogliono una presenza massiccia ai picchetti. La FIOM si adegua immediatamente e non ripropone di formare i presidi principalmente con i sindacalisti, facendo proseguire il corso ai 316 per non perdere soldi. Anche l[k]Flmu non fa nessun accenno alla cosa. Non e’ aria. Lo Slai non interviene. La Confederazione Cobas sottolinea l[k]impegno che ci vuole per far riuscire il blocco delle merci e l[k]importanza della presenza dei 316 ai picchetti. Conferma lo sciopero […] 0

    ALFA DI POMIGLIANO: CRONACA DI UNA ASSEMBLEA

    Domenica 13 alle 19.00 affollata assemblea davanti all[k]ingresso due. Ci sono, in massa, i piu’ attivi tra i 316. Vogliono proseguire il blocco delle merci e vogliono una presenza massiccia ai picchetti. La FIOM si adegua immediatamente e non ripropone di formare i presidi principalmente con i sindacalisti, facendo proseguire il corso ai 316 per non perdere soldi. Anche l[k]Flmu non fa nessun accenno alla cosa. Non e’ aria. Lo Slai non interviene. La Confederazione Cobas sottolinea l[k]impegno che ci vuole per far riuscire il blocco delle merci e l[k]importanza della presenza dei 316 ai picchetti. Conferma lo sciopero […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    ELEZIONI 2008:LA NOSTRA POSIZIONE

    Facebook Comments

    Continue Reading