COLOMBIA: COMUNICATO DELLA CENTRALE UNITARIA DEI LAVORATORI

Condividi:

Comunicato della Centrale Unitaria dei Lavoratori (CUT)

La Centrale Unitaria dei Lavoratori della Colombia (CUT) denuncia all[k]opinione pubblica nazionale ed internazionale, attraverso il proprio Dipartimento dei Diritti Umani e Solidarieta’, i seguenti fatti accaduti a partire dalla realizzazione della marcia [k]Per la Dignita’ delle Vittime[k]:

– Gli incessanti attacchi, minacce e persecuzioni contro dirigenti sindacali e difensori dei diritti umani (chiamate telefoniche, sms, e-mail).

– L[k]attentato ai danni del compagno Rafael Boada, Presidente dell[k]Unione Nazionale degli Impiegati Bancari (UNEB) sezione Bucaramanga, avvenuto il 7 marzo scorso con spari effettuati da individui che si muovevano su una moto e che hanno impattato il parabrezza del veicolo del compagno Boada.

– L[k]assassinio della compagna Carmen Cecilia Carvajal Ram[k]rez, docente dell[k]istituto Normal Superior del municipio di Oca[k]a (Dipartimento del Norte de Santander) ed iscritta al sindacato ASINORT, avvenuto il 4 marzo scorso mentre si apprestava ad andare al lavoro.

– L[k]assassinio del compagno Leonidas G[k]mez Rozo, dirigente nazionale dell[k]Unione Nazionale degli Impiegati Bancari, membro del Gruppo Nazionale di Educazione della CUT e della direzione del POLO nel distretto di Bogot[k]. Il compagno Leonidas era scomparso il 5 marzo scorso, per essere poi trovato dai suoi familiari e compagni il giorno 8 marzo, brutalmente assassinato, nel suo appartamento.

– L[k]assassinio del compagno Gildardo Antonio G[k]mez Alzate, professore e delegato dell[k]Associazione degli Istitutori di Antioquia (ADIDA) e membro del Centro Studi e Ricerche Docenti (CEID), ucciso la sera dello scorso sabato 7 marzo.

Al momento della stesura di questa denuncia, purtroppo, i sindacalisti assassinati nel corso di quest[k]anno sono 9.
Continuiamo ad alzare la voce di denuncia e condanna dello sterminio del movimento sindacale perpetrato con diverse modalita’, in particolar modo lo sterminio fisico. Inoltre, esigiamo al governo nazionale, dipartimentale e distrettuale di investigare e fare luce sui fatti.
Esprimiamo le condoglianze e la solidarieta’ alle famiglie ed alle organizzazioni in lutto.

Domingo Tovar Arrieta
Direttore del Dipartimento Diritti Umani e Solidarieta’ della CUT

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.