POMIGLIANO:IL TESTO DELLA LETTERA DI SOSPENSIONE DELLA FIAT

Condividi:

Pomigliano D[k]Arco 10 Gennaio 2008

Ai sensi e per gli effetti dell[k]art. 7 della legge n[k] 300/1970 nonche ell[k]articolo 23 disciplina generale sezione III del CCNL Metalmeccanici le contestiamo quanto segue:
in data 10 Gennaio a partire dalle ore 8.00 circa lei organizzava e successivamente capeggiava un nutrito corteo interno ponendosi alla testa del medesimo e risultandone attivo animatore. Il corteo che progressivamente si ingrossava si avvicinava ad ogni aula di formazione ubicata alll[k]interno delle unita’ operative di montaggio e lastratura ritornando anche piu volte nella stessa area e di fatto circondando i luoghi in cui venivano svolti i corsi di formazione. Ella assumeva atteggiamenti provocatori sia nei confronti di coloro che non aderendo all[k]iniziativa tentavano di proseguire l[k]attivita’ didattica-formativa sia nei confronti dell[k]azienda dei suoi dirigenti e dei suoi vigilanti. Al tempo stesso incitava in modo concitato gli altri partecipanti al corteo ad assumere identici atteggiamenti. Nonostante i contestuali e ripetuti inviti dei responsabili aziendali rivolti a lei e ad altre persone che capeggiavano l[k]iniziativa affinche’ fosse consentita la regolare prosecuzione dell[k]attivita’ formativa la manifestazione di disturbo proseguiva di fatto ostacolando il regolare svolgimento della predetta attivita’ formativa. L[k]atteggiamento minaccioso suo e degli altri partecipantial corteo rafforzato da grida e slogan amplificati da appositi megafoni nonche accompagnati da frasi denigratorie all[k]indirizzo dei dirigenti e degli amministratori dell[k]azienda creava un evidente stato di tensione disagio e timore nei dipendenti regolarmente intenti all[k]attivita’ formativa il cui svolgimento veniva interrotto e/o turbato.
Le contestiamo altresi di essersi introdotto nei locali di pertinenza aziendale senza autorizzazione allo scopo di contrastare una iniziativa aziendale di alto valore sociale e da particolare impegno organizzativo e finanziario per il rilancio dello stabilimento di Pomigliano D[k]Arco.
Alle ore 13,10 circa ella in compagnia di alcuni partecipanti al corteo si recava all[k]ingresso dello stabilimento e poneva in essere un blocco degli accessi allo scopo di impedire il libero ingresso degli altri lavoratori addetti al turno pomeridiano e quindi la partecipazione alle predette attivita’ didattico-formative. Cio’ premesso stante la estrema gravita’ del comportamento da lei tenuto la invitiamo a presentare le sue giustificazioni entro cinque giorni dalla ricezione della presente lettera presso l[k]Unione industriali di Napoli sita in Napoli in piazza dei Martiri 58. All[k]esito dell[k]esame delle giustificazione che ella riterra’ di rendere o in mancanza delle stesse ci riserviamo di adottare nei suoi confronti tutti i provvedimenti del caso.
Nel frattempo ai sensi dell[k]art. 26 sezione terza della disciplina generale del CCNL viene cautelativamente disposta la sua sospensione dal lavoro con effetto immediato
Distinti saluti
La direzione

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.