Giornale, Numero 837 del 14 ottobre 2014

Livorno, sciopero degi operaii contro chiusura Eni

dal fatto quotidiano Circa trecento lavoratori della raffineria Eni di Livorno da questa mattina hanno incrociato le braccia e dato il via a uno sciopero e un presidio fuori dallo stabilimento che […]

dal fatto quotidiano

Circa trecento lavoratori della raffineria Eni di Livorno da questa mattina hanno incrociato le braccia e dato il via a uno sciopero e un presidio fuori dallo stabilimento che dovrebbe durare tutto il giorno. A rischio, tra dipendenti diretti e indiretti dell’impianto, ci sono 1200 posti di lavoro,una fetta importante dell’occupazione sul territorio livornese. Il futuro dello stabilimento è incerto, si teme la vendita da parte di Eni che sembra voler uscire dalla raffinazione petrolifera.

 

Lascia una risposta