Posts by Operai Contro 2

  • Per i vecchi, solo per quelli rincoglioniti, un omaggio, una strip pubblicata su Fatto Quotidiano del 28 agosto. Con l'augurio che serva a sciogliere anche se di poco le nebbie mentali di chi ha sempre ridotto l'antimperialismo al solo antiamericanismo. 0

    POVERO NONNO

    Per i vecchi, solo per quelli rincoglioniti, un omaggio, una strip pubblicata su Fatto Quotidiano del 28 agosto. Con l'augurio che serva a sciogliere anche se di poco le nebbie mentali di chi ha sempre ridotto l'antimperialismo al solo antiamericanismo.

    Continue Reading

  • Senza una reazione decisa da parte nostra le cose andranno sempre peggio.
La strada da seguire è quella dello sciopero, come facemmo il 27 maggio. 0

    SEMPRE PIÙ SCHIAVI; SEMPRE PIÙ SOLI

    Senza una reazione decisa da parte nostra le cose andranno sempre peggio. La strada da seguire è quella dello sciopero, come facemmo il 27 maggio.

    Continue Reading

  • Lo hanno deciso gli operai dello stabilimento, i portuali solidali, con i loro rappresentanti sindacali che sembrano decisi. I motori non devono partire, sono una garanzia nelle mani dei licenziati. L’unisco scambio che si può fare: ritiro dei licenziamenti, ripresa produttiva e libera circolazione delle merci. 0

    WARTSILA E LA NAVE TORNO’ VUOTA

    Lo hanno deciso gli operai dello stabilimento, i portuali solidali, con i loro rappresentanti sindacali che sembrano decisi. I motori non devono partire, sono una garanzia nelle mani dei licenziati. L’unisco scambio che si può fare: ritiro dei licenziamenti, ripresa produttiva e libera circolazione delle merci.

    Continue Reading

  • I portuali inglesi in sciopero per otto giorni bloccano il porto di Felixstowe, chiedono aumenti salariali e non si accontentano delle briciole. In italia solo chiacchiere e distintivi e una poltrona per la Camusso, ex segretaria della CGIL, in Parlamento. 0

     E’ COSI’ CHE SI FA

    I portuali inglesi in sciopero per otto giorni bloccano il porto di Felixstowe, chiedono aumenti salariali e non si accontentano delle briciole. In italia solo chiacchiere e distintivi e una poltrona per la Camusso, ex segretaria della CGIL, in Parlamento.

    Continue Reading

  • Gli operai li ripagheranno non andando a votare. Questa è una guerra per bande dei borghesi grandi e piccoli per un posto in parlamento, per difender i loro privilegi. Noi prepariamoci alla campagna d’autunno per il salario, contro i licenziamenti di massa, contro i padroni e il governo che verrà. 0

    LA PELLE DEGLI OPERAI E’ RIMASTA FUORI DAI PROGRAMMI ELETTORALI

    Gli operai li ripagheranno non andando a votare. Questa è una guerra per bande dei borghesi grandi e piccoli per un posto in parlamento, per difender i loro privilegi. Noi prepariamoci alla campagna d’autunno per il salario, contro i licenziamenti di massa, contro i padroni e il governo che verrà.

    Continue Reading

  • Il consorzio di imprese che doveva reindustrializzare il sito si ritira, la promessa che aveva spinto gli operai a lasciare la fabbrica con gli ammortizzatori sociali si è rivelata un raggiro. C'è una sola possibilità per riaprire i giochi: una dura reazione operaia. 0

    WHIRLPOOL DOVE E’ FINITA LA FORZA OPERAIA?

    Il consorzio di imprese che doveva reindustrializzare il sito si ritira, la promessa che aveva spinto gli operai a lasciare la fabbrica con gli ammortizzatori sociali si è rivelata un raggiro. C'è una sola possibilità per riaprire i giochi: una dura reazione operaia.

    Continue Reading

  • Con il decreto governativo “Aiuti bis” Draghi tenta, con quattro spiccioli, di comprarsi il consenso degli strati più immiseriti della società. Il pacco di pasta distribuito, prima del voto, dalla DC nel dopoguerra. I dirigenti sindacali sono sconcertati ma la lotta per consistenti aumenti salariali non è in programma, né per oggi, né per domani. 0

    L’ELEMOSINA ELETTORALE DELL’ULTIMO DRAGHI

    Con il decreto governativo “Aiuti bis” Draghi tenta, con quattro spiccioli, di comprarsi il consenso degli strati più immiseriti della società. Il pacco di pasta distribuito, prima del voto, dalla DC nel dopoguerra. I dirigenti sindacali sono sconcertati ma la lotta per consistenti aumenti salariali non è in programma, né per oggi, né per domani.

    Continue Reading

  • Melfi, gli 85 operai dell'indotto devono scegliere fra tre opzioni, nessuna delle tre prevede per loro la continuità produttiva, solo la miseria della cassa integrazione e tante promesse da marinaio. E se gli operai scegliessero di rovesciare i tavoli? Se continuassero a bloccare tutto per imporre il loro riassorbimento nel "grande gruppo" Stellantis? 0

    LA QUARTA OPZIONE: CONTINUARE A BLOCCARE TUTTO

    Melfi, gli 85 operai dell'indotto devono scegliere fra tre opzioni, nessuna delle tre prevede per loro la continuità produttiva, solo la miseria della cassa integrazione e tante promesse da marinaio. E se gli operai scegliessero di rovesciare i tavoli? Se continuassero a bloccare tutto per imporre il loro riassorbimento nel "grande gruppo" Stellantis?

    Continue Reading

  • A Melfi sindacalisti venduti e politici da strapazzo sono già al lavoro per coprire le responsabilità di Stellantis nell'ondata di esuberi nella logistica, anticamera di licenziamenti. Sono già al lavoro con i soliti ammortizzatori sociali per coprire i licenziamenti e mettere gli operai alla fame. 0

    SONO PARTITE LE MANOVRE PER CUCINARE GLI OPERAI

    A Melfi sindacalisti venduti e politici da strapazzo sono già al lavoro per coprire le responsabilità di Stellantis nell'ondata di esuberi nella logistica, anticamera di licenziamenti. Sono già al lavoro con i soliti ammortizzatori sociali per coprire i licenziamenti e mettere gli operai alla fame.

    Continue Reading