I PORTUALI DI VLADIVOSTOK SONO AGITATI

La scintilla è il licenziamento di un direttore generale benvoluto, niente di rivoluzionario. Ma la forma che ha preso la reazione operaia contro i due nuovi dirigenti è uno spettacolo da non perdere. Vedi video.
Condividi:

La scintilla è il licenziamento di un direttore generale benvoluto, niente di rivoluzionario. Ma la forma che ha preso la reazione operaia contro i due nuovi dirigenti è uno spettacolo da non perdere. Vedi video.


 

I portuali di Vladivostok sono in agitazione.
L’azienda per la quale lavorano, la VMTP (Porto Marittimo Commerciale di Vladivostok) che fa parte del Gruppo Fesco (trasporti, logistica) ha licenziato il direttore generale Zairbek Yusupov sostituendolo con un altro dirigente.
Yusupov è benvoluto dagli operai perché nel corso della sua amministrazione il traffico nel porto è aumentato così come i loro salari e le garanzie sociali; con la nuova direzione temono un peggioramento delle loro condizioni sia lavorative che salariali. Inoltre scontri tra gli azionisti per la gestione della società hanno reso l’atmosfera più tesa. Così i portuali sono entrati in agitazione chiedendo che Yusupov fosse reintegrato al suo posto.
Il 1° ottobre c’è stata una manifestazione di più di 1000 portuali che si è ripetuta il 2 giorno dell’insediamento del nuovo direttore generale.
Nel frattempo i sindacati hanno richiesto un incontro con la direzione affinché spiegasse i motivi dei cambiamenti; un po’ come succede in Italia dove si chiedono sempre spiegazioni e basta.
Così è stato fissato incontro per lunedì 5 tra presidente del gruppo Fesco e nuovo direttore generale da una parte, dall’altra una delegazione di operai che attendeva l’arrivo dei dirigenti in una corte rumoreggiando.
Quando questi si sono presentati è stato subito chiaro che gli operai non intendevano stare a sentire storie: hanno investito i due con un intenso lancio di elmetti. I due, che si sono presi la grandinata con una certa eleganza, sono stati costretti ad andarsene sollecitati anche da un paio di pedate nel fondo schiena. Naturalmente la società ha denunciato gli operai.

M.B.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.