NAPOLETANI: TENETE LA MUNNEZZA IN CASA

Condividi:

Appello ai napoletani di Giannini, numero due del commissariato
Berlusconi ai campani: risolvero’ il problema. Bassolino: irresponsabile
NAPOLI [k] [k]Tenete i rifiuti in casa[k], l’appello ai campani e’ del vice commissario delegato per l’emergenza rifiuti, Franco Giannini. [k]In vista delle festivita’ pasquali si cerchi di trattenere i rifiuti in casa, almeno fino al prossimo mercoledi, soprattutto carte e cartoni da imballaggio[k]. In prossimita’ dei giorni festivi, infatti, non solo si produce piu’ immondizia, ma l’attivita’ nei Cdr campani e negli impianti di trasferenza e’ ridotta. Da qui l’appello del Commissariato. Che dimostra cautela e serieta’, ma anche la gravita’ dell’emergenza campana che si sta imponendo nella campagna elettorale per le politiche.
Tant’e’ che il candidato premier del Pdl Silvio Berlusconi (che il 4 aprile sara’ a Napoli con Fini) s’e’ inventato la missiva federalista agli elettori.
E quella ai campani e’ tarata sulla munnezza. [k]Cara amica, caro amico di Napoli e della Campania [k], scrive il Cavaliere a tre milioni e mezzo di campani: [k]Tu piu’ di ogni altro italiano sai quanti e quali danni possa portare un’amministrazione di sinistra. Il primo impegno [k] si legge nella missiva pubblicata ieri dal Giornale [k] del prossimo governo sara’ liberare Napoli e la Campania dalle montagne di rifiuti sotto la quale la classe dirigente del Partito democratico (Prodi, Bassolino, Iervolino) le hanno sepolte[k]. Nessuna promessa, stavolta, ma cautela, perche’ [k]la catastrofe e’ talmente grande da rendere impossibile previsioni certe sui tempi necessari per riportare la situazione alla normalita’ [k]. Considera [k]sconcertante il rifiuto di Bassolino di dimettersi [k] e un [k]segno di debolezza[k] [k]il silenzio di Veltroni[k]. Nel Partito democratico, per tutti, risponde l’ex alleato di Berlusconi, Marco Follini, capolista al Senato. [k]Quella dei rifiuti in Campania e’ una grande tragedia civile. Nessuno di noi, che in questi anni abbia avuto responsabilita’ politiche nazionali o locali, puo’ chiamarsene fuori[k]. E prosegue: [k]Vorrei dire pero’ a Silvio Berlusconi che fondare la sua campagna elettorale, come ha fatto con la sua lettera di oggi ai campani, su di una strumentalizzazione di parte di questa tragedia e’ il contrario del senso dello Stato. Fare il gallo sull’immondizia non cancella l’immondizia e non santifica il gallo[k]. E l’azzurra Mara Carfagna: [k]Follini cerca solo di spalmare le responsabilita’ della tragedia rifiuti su tutti e quindi su nessuno[k].
In serata il governatore scrive sul suo blog: [k]Nonostante gli appelli a votare sui rifiuti (strumentalizzazioni per racimolare qualche consenso) chi decide di dare il meglio di se’ per risalire la china lo fa sapendo che dalla palude della sfiducia si puo’ uscire solo se ognuno di noi fa la propria parte. Altri, invece, si muovono irresponsabilmente per lucrare qualche voto[k].
Simona Brandolini
20 marzo 2008

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.