Archive for 16 Marzo, 2015

  • Un centinaio di operai COOP COSTRUZIONI si sono dati appuntamento dalle prime ore di questa mattina nella centralissima Via Rizzoli per dare il via alla prima giornata di sciopero (8 ore) contro la minaccia della perdita di 200 posti di lavoro sui 400 complessivi. Alla scadenza dei contratti di solidarietà in essere, salvo rinnovo degli ammortizzatori sociali, il prossimo 7 maggio la metà della forza-lavoro resterà a piedi. Causa crisi, annuncia il presidente Luigi Passuti, sostenuto dall’attuale reggente di LEGACOOP BOLOGNA, Simone Gamberini. Da lì, foto di rito con i giornalisti del Corriere e di Repubblica assolte, gli operai […] 0

    OPERAI COOP COSTRUZIONI:PRIMO GIORNO DI SCIOPERO

    Un centinaio di operai COOP COSTRUZIONI si sono dati appuntamento dalle prime ore di questa mattina nella centralissima Via Rizzoli per dare il via alla prima giornata di sciopero (8 ore) contro la minaccia della perdita di 200 posti di lavoro sui 400 complessivi. Alla scadenza dei contratti di solidarietà in essere, salvo rinnovo degli ammortizzatori sociali, il prossimo 7 maggio la metà della forza-lavoro resterà a piedi. Causa crisi, annuncia il presidente Luigi Passuti, sostenuto dall’attuale reggente di LEGACOOP BOLOGNA, Simone Gamberini. Da lì, foto di rito con i giornalisti del Corriere e di Repubblica assolte, gli operai […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, è incredibile il servilismo di Boeri! Mente spudoratamente per compiacere a Renzi, che l’ha voluto a capo dell’Inps! Ha dichiarato che grazie al Jobs Act «Nei primi 20 giorni di febbraio sono 76 mila le richieste arrivate dalle imprese per accedere alla decontribuzione per assunzione a tempo indeterminato». Boeri mente sapendo di mentire. 1) Con l’abolizione dell’articolo 18 e la giusta causa nel licenziamento, il lavoro a tempo indeterminato non esiste più 2) Il Jobs Act è diventato operativo il 7 marzo 2014, quindi le assunzioni prima di quella data, non c’entrano col Jobs Act. 3) […] 0

    Boeri, il capo dell’Inps voluto da Renzi

    Caro Operai Contro, è incredibile il servilismo di Boeri! Mente spudoratamente per compiacere a Renzi, che l’ha voluto a capo dell’Inps! Ha dichiarato che grazie al Jobs Act «Nei primi 20 giorni di febbraio sono 76 mila le richieste arrivate dalle imprese per accedere alla decontribuzione per assunzione a tempo indeterminato». Boeri mente sapendo di mentire. 1) Con l’abolizione dell’articolo 18 e la giusta causa nel licenziamento, il lavoro a tempo indeterminato non esiste più 2) Il Jobs Act è diventato operativo il 7 marzo 2014, quindi le assunzioni prima di quella data, non c’entrano col Jobs Act. 3) […]

    Continue Reading

  •   Redazione di Operai Contro, Davide Mozzato e Marco Sandi, parte di una delegazione di Rojava Calling, hanno scritto un poema sui mercenari americani che hanno combattuto a Kobane. Per amore della verità ripetiamo quando già scritto da molti. La liberazione di Kobane è stata la liberazione di un enorme deposito di macerie. Macerie create dai violentissimi bombardamenti USA. I morti a Kobane sono stati i civili che vi abitavano. I padroni USA hanno fatto mangiare ai Curdi una polpetta avvelenata A fianco ai mercenari Kurdi hanno combattuto nazisti proveniente da tutta l’europa. Hanno combattuto per difendere il dittatore […] 0

    IL POEMA SUI MERCENARI USA

      Redazione di Operai Contro, Davide Mozzato e Marco Sandi, parte di una delegazione di Rojava Calling, hanno scritto un poema sui mercenari americani che hanno combattuto a Kobane. Per amore della verità ripetiamo quando già scritto da molti. La liberazione di Kobane è stata la liberazione di un enorme deposito di macerie. Macerie create dai violentissimi bombardamenti USA. I morti a Kobane sono stati i civili che vi abitavano. I padroni USA hanno fatto mangiare ai Curdi una polpetta avvelenata A fianco ai mercenari Kurdi hanno combattuto nazisti proveniente da tutta l’europa. Hanno combattuto per difendere il dittatore […]

    Continue Reading

  • Redazione, le grandi opere del regime dei padroni è solo uno strumento per mazzette e tangenti dai padroni ai politici, dai politici ai padroni. Questo vale per tutte le grandi opere, anche per quelle mai realizzate ( il ponte sullo stretto) TAV, EXPO,Giubileo A noi operai, padroni e politici, licenziamenti, cassa i ntegrazione, diminuizipone dei salari Ai padroni e politici, soldi…..soldi…..soldi Il gangster Renzi sforna una riforma l’ora è tutta una facciata per nascondere le tangenti e le mazzette Un lettore Quattro arresti e oltre 50 indagati in una maxi operazione dei carabinieri del Ros, coordinata dalla procura di […] 0

    GRANDI OPERE: TANGENTI PIU’ TANGENTI PIU’ TANGENTI

    Redazione, le grandi opere del regime dei padroni è solo uno strumento per mazzette e tangenti dai padroni ai politici, dai politici ai padroni. Questo vale per tutte le grandi opere, anche per quelle mai realizzate ( il ponte sullo stretto) TAV, EXPO,Giubileo A noi operai, padroni e politici, licenziamenti, cassa i ntegrazione, diminuizipone dei salari Ai padroni e politici, soldi…..soldi…..soldi Il gangster Renzi sforna una riforma l’ora è tutta una facciata per nascondere le tangenti e le mazzette Un lettore Quattro arresti e oltre 50 indagati in una maxi operazione dei carabinieri del Ros, coordinata dalla procura di […]

    Continue Reading

  • da inventati.org Gli inferi del Made in Italy. ‘Abiti Puliti’ svela lo sfruttamento dei tessili in Veneto, Toscana e Campania. A valle della filiera le condizioni non sono molto diverse da alcune fabbriche del Bangladesh o della Moldavia DI ANGELO MASTRANDREA di Angelo Mastrandrea Cucire in uno scantinato per 2 euro l’ora (illustrazione di kiki follettosa, da flickr) (immagini di (illustrazione di kiki follettosa, da flickr)) La Moldavia o il Bangladesh sono ormai a casa nostra non, come si potrebbe pensare, per via dell’aumento degli immigrati, bensì per le condizioni di lavoro che abbiamo importato da quelle aree del […] 0

    MADE IN ITALY

    da inventati.org Gli inferi del Made in Italy. ‘Abiti Puliti’ svela lo sfruttamento dei tessili in Veneto, Toscana e Campania. A valle della filiera le condizioni non sono molto diverse da alcune fabbriche del Bangladesh o della Moldavia DI ANGELO MASTRANDREA di Angelo Mastrandrea Cucire in uno scantinato per 2 euro l’ora (illustrazione di kiki follettosa, da flickr) (immagini di (illustrazione di kiki follettosa, da flickr)) La Moldavia o il Bangladesh sono ormai a casa nostra non, come si potrebbe pensare, per via dell’aumento degli immigrati, bensì per le condizioni di lavoro che abbiamo importato da quelle aree del […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Landini sta organizzando il suo nuovo partito extraparlamentare. Chiama tutte le associazioni a partecipare E’ una nuova sinistra dei cittadini Noi operai siamo stanchi. Ogni volta c’è qualcuno che vuole organizzare la protesta dei cittadini contro il governo. Bene che vada sarà una nuova edizione del M5S degli “onesti” Gli onesti si sono venduti al governo per conservare i 20 mila euro mensili. Noi operai dobbiamo organizzare il nostro Partito Solo organizzando il nostro Partito potremo essere sicuri di poter scendere in campo per la guerra contro i padroni. Alcuni dicono operai organizzatevi, non basta […] 0

    LA NUOVA SINISTRA EXTRAPARLAMENTARE DI LANDINI

    Redazione di Operai Contro, Landini sta organizzando il suo nuovo partito extraparlamentare. Chiama tutte le associazioni a partecipare E’ una nuova sinistra dei cittadini Noi operai siamo stanchi. Ogni volta c’è qualcuno che vuole organizzare la protesta dei cittadini contro il governo. Bene che vada sarà una nuova edizione del M5S degli “onesti” Gli onesti si sono venduti al governo per conservare i 20 mila euro mensili. Noi operai dobbiamo organizzare il nostro Partito Solo organizzando il nostro Partito potremo essere sicuri di poter scendere in campo per la guerra contro i padroni. Alcuni dicono operai organizzatevi, non basta […]

    Continue Reading

  • Sabato è stata organizzata una manifestazione davanti i cancelli principali della SATA di Melfi. Oltre ad alcuni RSA della FIOM che avevano indetto la manifestazione in occasione dell’ultimo sabato di straordinario, erano presenti militanti dell’estrema sinistra, del sindacalismo di base , i cinque compagni della FIAT di Pomigliano licenziati per il finto “suicidio” di Marchionne. Dal punto di vista numerico, pochi. La manifestazione all’inizio era stata programmata per sostenere lo sciopero dichiarato da un gruppo di delegati FIOM contro lo straordinario obbligatorio, i ritmi asfissianti di lavoro e la nuova turistica che la FIAT sta per applicare a Melfi […] 0

    CRONACHE DA MELFI  

    Sabato è stata organizzata una manifestazione davanti i cancelli principali della SATA di Melfi. Oltre ad alcuni RSA della FIOM che avevano indetto la manifestazione in occasione dell’ultimo sabato di straordinario, erano presenti militanti dell’estrema sinistra, del sindacalismo di base , i cinque compagni della FIAT di Pomigliano licenziati per il finto “suicidio” di Marchionne. Dal punto di vista numerico, pochi. La manifestazione all’inizio era stata programmata per sostenere lo sciopero dichiarato da un gruppo di delegati FIOM contro lo straordinario obbligatorio, i ritmi asfissianti di lavoro e la nuova turistica che la FIAT sta per applicare a Melfi […]

    Continue Reading