RONDE OPERAIE

Condividi:

Schiacciati, bruciati, avvelenati, spezzati.
Gli operai muoiono sul lavoro per un salario miserabile.
Una media di quasi quattro al giorno.
Fiumi di parole, di impegni solenni, di decreti legge non sono riusciti nemmeno ad attenuare il fenomeno.
La macchina per pompare profitto e’ troppo potente,
nessuno ha interesse a fermarla.
Sulla sicurezza dei cittadini sono pronti tutti ad agire, sulla sicurezza degli operai solo chiacchiere al vento.
Nessuno difendera’ la pelle degli operai se non gli operai stessi
ASSEMBLEA
Venerdi 27 giugno 2008 ore 20
Sesto San Giovanni via Puricelli Guerra 24

Per la formazione delle
RONDE OPERAIE
Per la propaganda diretta delle norme antinfortunistiche
Per la denuncia pubblica dei posti di lavoro dove mancano le misure di protezione
A Milano saranno decine i cantieri aperti per l[k]EXPO 2015
Quanti operai pagheranno con la vita il [k]grande business[k].

Operai e delegati sindacali delle fabbriche: Ansaldo Camozzi Milano, Jabil ex Siemens Cassina De Pecchi (MI), Hoffman Monza (MI), Pirelli Milano, INNSE Presse Milano, Schneider elettric Stezzano (BG), Comitato Operaio Falck contro l[k]amianto, Sesto San Giovanni, Dalmine (BG) Microtecnica Brugherio (MI), L[k]isolante K-Flex Roncello (MI), Candy Brugherio, (MI) Amsa Milano, Fireweb Trezzano Rosa (MI), Comitato operai ex Falck contro l[k]amianto Vobarno (BS), Spriano Vimodrone, Tessival Ponte San Marco (BS).

Milano giugno 2008

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.