Archive for 7 Giugno, 2014

  • Redazione di Operai Contro, 485 euro al mese di salario minimo sono troppi, specialmente se ai giovani: è con questo messaggio che la Troika sembra volersi presentare in Portogallo per una nuova missione di ispezione. E troverà un paese sempre più preda di proteste e scioperi, dopo che il Parlamento ha appena varato un nuovo piano di bilancio improntato all’austerità. Il paradosso è che ormai le richieste dei tecnici di Commissione europea, Bce e Fmi, vengono osteggiate perfino dalle imprese. “Non è diminuendo i salari che si farà ripartire l’economia”, ha affermato Antonio Saravia, presidente dell’equivalente portoghese di Confindustria. […] 0

    PORTOGALLO: VOGLIONO RIDURRE IL SALARIO

    Redazione di Operai Contro, 485 euro al mese di salario minimo sono troppi, specialmente se ai giovani: è con questo messaggio che la Troika sembra volersi presentare in Portogallo per una nuova missione di ispezione. E troverà un paese sempre più preda di proteste e scioperi, dopo che il Parlamento ha appena varato un nuovo piano di bilancio improntato all’austerità. Il paradosso è che ormai le richieste dei tecnici di Commissione europea, Bce e Fmi, vengono osteggiate perfino dalle imprese. “Non è diminuendo i salari che si farà ripartire l’economia”, ha affermato Antonio Saravia, presidente dell’equivalente portoghese di Confindustria. […]

    Continue Reading

  • Ripubblichiamo una lettera da Latina Redazione di Operai Contro, ieri si è proiettato al cinema Nuovo Aquila di Roma,un documentario sulla strage, ancora senza colpevoli,avvenuta nella fabbrica goodyear di Cisterna di Lt. Una storia di operai annientati mentre producevano profitti per i padroni, una storia come centinaia di altre dove i padroni, italiani o stranieri non hanno pagato con la galera per il loro comportamento criminale! Un elenco che conta oltre duecento morti di tumore, decine di malati per patologie neoplastiche, linfomi e leucemie, decine di sostanze cancerogene utilizzate. Il bilancio di morte e disperazione lasciato dalla Goodyear Italiana […] 0

    HAPPY GOODYEAR

    Ripubblichiamo una lettera da Latina Redazione di Operai Contro, ieri si è proiettato al cinema Nuovo Aquila di Roma,un documentario sulla strage, ancora senza colpevoli,avvenuta nella fabbrica goodyear di Cisterna di Lt. Una storia di operai annientati mentre producevano profitti per i padroni, una storia come centinaia di altre dove i padroni, italiani o stranieri non hanno pagato con la galera per il loro comportamento criminale! Un elenco che conta oltre duecento morti di tumore, decine di malati per patologie neoplastiche, linfomi e leucemie, decine di sostanze cancerogene utilizzate. Il bilancio di morte e disperazione lasciato dalla Goodyear Italiana […]

    Continue Reading

  • Bologna, 6 giugno 2014 – Erano circa le 8,50 questa mattina quando Tommaso Tamborra, operaio di 36 anni residente a Molinella, è caduto dall’ultimo piano di un palazzo, alto una decina di metri. L’uomo rimasto coinvolto nell’infortunio sul lavoro in via Antonio Cicu a Bologna è morto. Secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri della Stazione di Bologna Corticella, il 36enne stava installando un’impalcatura per conto di una ditta edile presso la quale lavora come operaio quando è caduto. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato in condizioni disperate al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Bologna ma purtroppo non ce […] 0

    Cade dall’ultimo piano di un palazzo: muore operaio di 36 anni

    Bologna, 6 giugno 2014 – Erano circa le 8,50 questa mattina quando Tommaso Tamborra, operaio di 36 anni residente a Molinella, è caduto dall’ultimo piano di un palazzo, alto una decina di metri. L’uomo rimasto coinvolto nell’infortunio sul lavoro in via Antonio Cicu a Bologna è morto. Secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri della Stazione di Bologna Corticella, il 36enne stava installando un’impalcatura per conto di una ditta edile presso la quale lavora come operaio quando è caduto. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato in condizioni disperate al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Bologna ma purtroppo non ce […]

    Continue Reading

  • Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […] 0

    FICIARA’ DEVE TORNARE AL SUO POSTO DI LAVORO

    Francesco Ficiarà operaio Fiat, licenziato per discriminazione deve tornare al suo posto di lavoro. Ficiarà è un operaio ribelle, ha coscienza di essere uno schiavo che lavora per far arricchire il suo padrone e resiste ad ogni sopruso. La Fiat poteva licenziarlo per questo motivo? Avrebbe calpestato le stesse leggi costituzionali che prevedono libertà di espressione e di organizzazione, di resistenza sindacale. La Fiat per giustificare il licenziamento ha dovuto inventarsi scarso rendimento, atti di insubordinazione inesistenti. Il giudice non ha potuto fare altro che annullare il licenziamento. La Fiat come al solito ha fatto ricorso, ha i soldi […]

    Continue Reading

  • Comitati ambientalisti e centri sociali in piazza nel capoluogo veneto per chiedere ildivieto di transito delle gigantesche imbarcazioni da crociera dalla Laguna. Obiettivo dei manifestanti quello di bloccare l’accesso alla Stazione marittima del porto della città, ma  ad attenderli un nutrito cordone di forze di polizia  Facebook Comments 0

    VENEZIA SCONTRI CON LA POLIZIA

    Comitati ambientalisti e centri sociali in piazza nel capoluogo veneto per chiedere ildivieto di transito delle gigantesche imbarcazioni da crociera dalla Laguna. Obiettivo dei manifestanti quello di bloccare l’accesso alla Stazione marittima del porto della città, ma  ad attenderli un nutrito cordone di forze di polizia  Facebook Comments

    Continue Reading

  • “Magnane l’hanno picchiato in caserma“. Johnny, uno dei duecento migranti scesi in piazza stamattina a Napoli in un corteo che ha provato (inutilmente) ad arrivare al Teatro San Carlo dove il premier Matteo Renzi ha partecipato a “La Repubblica delle Idee”, racconta così quello che è successo ieri a Magnane Liane, un migrante arrestato insieme ad altri 24 in una retata della Guardia di Finanza contro i venditori abusivi. “E’ arrivato in caserma con le mani legate in avanti ed è stato pestato, invece hanno detto che ha fatto resistenza“, dicono dal corteo. Intanto, mentre i migranti protestano, arriva la notizia. L’arresto di Magnane è confermato, ma il migrante ha avuto anche un decreto […] 0

    Napoli, la protesta dei migranti

    “Magnane l’hanno picchiato in caserma“. Johnny, uno dei duecento migranti scesi in piazza stamattina a Napoli in un corteo che ha provato (inutilmente) ad arrivare al Teatro San Carlo dove il premier Matteo Renzi ha partecipato a “La Repubblica delle Idee”, racconta così quello che è successo ieri a Magnane Liane, un migrante arrestato insieme ad altri 24 in una retata della Guardia di Finanza contro i venditori abusivi. “E’ arrivato in caserma con le mani legate in avanti ed è stato pestato, invece hanno detto che ha fatto resistenza“, dicono dal corteo. Intanto, mentre i migranti protestano, arriva la notizia. L’arresto di Magnane è confermato, ma il migrante ha avuto anche un decreto […]

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Dichiara il camorrista Iovine a proposito degli imprenditori: “All’inizio noi non li cercavamo; aspettavamo che facessero i loro passi per gli appalti dopo di che li interpellavamo. Poi furono loro a scegliere noi: ognuno cercava un riferimento con qualcuno di noi”, ha spiegato il pentito. Non un o degli imprenditori è in galera La magistratura difende i profitti Un lettore Facebook Comments 0

    GLI IMPRENDITORI ALLEATI DELLA DELINQUENZA COMUNE

    Redazione di Operai Contro, Dichiara il camorrista Iovine a proposito degli imprenditori: “All’inizio noi non li cercavamo; aspettavamo che facessero i loro passi per gli appalti dopo di che li interpellavamo. Poi furono loro a scegliere noi: ognuno cercava un riferimento con qualcuno di noi”, ha spiegato il pentito. Non un o degli imprenditori è in galera La magistratura difende i profitti Un lettore Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, I politici del governo parlano di salvataggi in mare di immigrati “Notte impegnativa la Guardia Costiera, che in poche ore ha salvato quasi 700 migranti in due diverse operazioni nel Canale di Sicilia mentre altri 400 stanno per essere soccorsi. Ieri erano stati tratti in salvo complessivamente 2500 profughi. “ In realtà danno la caccia agli immigrati. Sono i padroni bianchi e neri che hanno distrutto l’economia di sussistenza dell’Africa. Sono i padroni che creano l’immigrazione. Sono i padroni che hanno creato il redditizio mestiere degli scafisti Basterebbe dare i visti e nessuno morirebbe più nel Mediterraneo. […] 0

    SALVATAGGI ?

    Redazione di Operai Contro, I politici del governo parlano di salvataggi in mare di immigrati “Notte impegnativa la Guardia Costiera, che in poche ore ha salvato quasi 700 migranti in due diverse operazioni nel Canale di Sicilia mentre altri 400 stanno per essere soccorsi. Ieri erano stati tratti in salvo complessivamente 2500 profughi. “ In realtà danno la caccia agli immigrati. Sono i padroni bianchi e neri che hanno distrutto l’economia di sussistenza dell’Africa. Sono i padroni che creano l’immigrazione. Sono i padroni che hanno creato il redditizio mestiere degli scafisti Basterebbe dare i visti e nessuno morirebbe più nel Mediterraneo. […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, il festival delle facce di lamiera va in onda puntuale come previsto. Da Renzi al redivivo Casini (quando il nome è un destino), fino ai politici locali, tutti a dire che se ci sono i ladri, la politica non c’entra! Le facce di lamiera rilasciano interviste come se i delinquenti in carriera politica, siano casi tanto rari da dover essere considerati casi personali, eccezioni comunque esterne ai partiti! Invece succede esattamente il contrario! Sono proprio i partiti a orchestrare le colossali rapine di denaro pubblico e a spartirsi il bottino, a partire dal Pd di cui […] 0

    Festival delle facce di lamiera

    Caro Operai Contro, il festival delle facce di lamiera va in onda puntuale come previsto. Da Renzi al redivivo Casini (quando il nome è un destino), fino ai politici locali, tutti a dire che se ci sono i ladri, la politica non c’entra! Le facce di lamiera rilasciano interviste come se i delinquenti in carriera politica, siano casi tanto rari da dover essere considerati casi personali, eccezioni comunque esterne ai partiti! Invece succede esattamente il contrario! Sono proprio i partiti a orchestrare le colossali rapine di denaro pubblico e a spartirsi il bottino, a partire dal Pd di cui […]

    Continue Reading

  •  Lo sciopero generale, «per l’intera giornata», del personale capitolino di ogni settore è stato proclamato da Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Csa per contestare i tagli alle retribuzioni e l’incertezza sul futuro del cosiddetto salario accessorio. Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Per la prima volta nella storia della città, tutti i 24 mila dipendenti del Comune di Roma hanno incrociato le braccia   «Se con l’approvazione del bilancio comunale non otterremo risposte dal sindaco Marino, sarà rottura». È il messaggio che arriva […] 0

    ROMA RIUSCITO LO SCIOPERO

     Lo sciopero generale, «per l’intera giornata», del personale capitolino di ogni settore è stato proclamato da Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Csa per contestare i tagli alle retribuzioni e l’incertezza sul futuro del cosiddetto salario accessorio. Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Protesta dei dipendenti comunali in piazza del Campidoglio Per la prima volta nella storia della città, tutti i 24 mila dipendenti del Comune di Roma hanno incrociato le braccia   «Se con l’approvazione del bilancio comunale non otterremo risposte dal sindaco Marino, sarà rottura». È il messaggio che arriva […]

    Continue Reading