Ultimi articoli

  • In molte fabbriche cresce il rifiuto del green pass, all’inizio solo critiche sul modo di controllo, poi sulla gratuità dei tamponi, infine dai portuali triestini il rifiuto netto e senza mediazioni. Ora è il governo a tremare. 0

    LA SOLUZIONE VIENE DAI PORTUALI DI TRIESTE. O IL GREEN PASS VIENE RITIRATO O IL BLOCCO SARÀ TOTALE

    In molte fabbriche cresce il rifiuto del green pass, all’inizio solo critiche sul modo di controllo, poi sulla gratuità dei tamponi, infine dai portuali triestini il rifiuto netto e senza mediazioni. Ora è il governo a tremare.

    Continue Reading

  • Dalla Confindustria ancora la proposta di un nuovo Patto Sociale col sindacato. Come operai abbiamo già pagato abbastanza il patto sociale dei primi anni '90, ne sono seguiti lavoro precario, salari da fame, libertà di licenziare. La risposta dei capi sindacali? Sono pronti con qualche distinguo ad abboccare all'amo 0

    SI SCRIVE PATTO SOCIALE, SI LEGGE RESA INCONDIZIONATA

    Dalla Confindustria ancora la proposta di un nuovo Patto Sociale col sindacato. Come operai abbiamo già pagato abbastanza il patto sociale dei primi anni '90, ne sono seguiti lavoro precario, salari da fame, libertà di licenziare. La risposta dei capi sindacali? Sono pronti con qualche distinguo ad abboccare all'amo

    Continue Reading

  • Come è potuto succedere che una banda di fascisti uscita da una manifestazione di 10.000 persone per le vie di Roma abbia fatto irruzione nella sede centrale della CGIL, mettendo sottosopra ogni cosa? 0

    ASSALTO ALLA CGIL

    Come è potuto succedere che una banda di fascisti uscita da una manifestazione di 10.000 persone per le vie di Roma abbia fatto irruzione nella sede centrale della CGIL, mettendo sottosopra ogni cosa?

    Continue Reading

  • Per sapere di tagli e licenziamenti di Stellantis in Italia, Francia e Germania bisogna leggere dai quotidiani tedeschi. Da noi piena omertà, tutto viene ridotto a semplici fermate contingenti di produzione nascondendo la portata della crisi. Dall'incontro dell'11 al MISE Tavares e capi sindacali usciranno con le solite strette di mano. Mentre la mannaia dei licenziamenti sta per calare, la pace produttiva deve essere garantita 0

    STELLANTIS, LACRIME E SANGUE PER GLI OPERAI

    Per sapere di tagli e licenziamenti di Stellantis in Italia, Francia e Germania bisogna leggere dai quotidiani tedeschi. Da noi piena omertà, tutto viene ridotto a semplici fermate contingenti di produzione nascondendo la portata della crisi. Dall'incontro dell'11 al MISE Tavares e capi sindacali usciranno con le solite strette di mano. Mentre la mannaia dei licenziamenti sta per calare, la pace produttiva deve essere garantita

    Continue Reading

  • La nuova frontiera della sicurezza sul lavoro interpretata dai dirigenti  di Taranto delle Acciaierie d'Italia spa. Riprendiamo un articolo da Taranto Contro del 7 ottobre 2021 0

    DA VITTIME A COLPEVOLI

    La nuova frontiera della sicurezza sul lavoro interpretata dai dirigenti di Taranto delle Acciaierie d'Italia spa. Riprendiamo un articolo da Taranto Contro del 7 ottobre 2021

    Continue Reading

  • Volantino distribuito il 22 settembre  a Pomigliano e il 6 ottobre 2021 a Melfi durante il cambio turno ai cancelli della Stellantis 0

    E ORA COSA SI FA?

    Volantino distribuito il 22 settembre  a Pomigliano e il 6 ottobre 2021 a Melfi durante il cambio turno ai cancelli della Stellantis

    Continue Reading

  • Per gli operai è stata sempre una vita consumata per il padrone come gli schiavi di un tempo ma adesso il peso si sente ancora di più 0

    LA FORMA OPERAIA DELLA SCHIAVITÙ

    Per gli operai è stata sempre una vita consumata per il padrone come gli schiavi di un tempo ma adesso il peso si sente ancora di più

    Continue Reading

  • Per tutto il mese di settembre i capi sindacali hanno minacciato fuoco e fiamme sul futuro dello stabilimento ma senza promuovere nemmeno un'ora di sciopero. Oggi siamo nella condizione che con un semplice comunicato gli operai vengono mandati a casa, la fabbrica chiusa l'1 e il 4 ottobre. Siamo nel pieno caporalato industriale 0

    STELLANTIS CASSINO PLANT, SI LAVORA A GIORNATA

    Per tutto il mese di settembre i capi sindacali hanno minacciato fuoco e fiamme sul futuro dello stabilimento ma senza promuovere nemmeno un'ora di sciopero. Oggi siamo nella condizione che con un semplice comunicato gli operai vengono mandati a casa, la fabbrica chiusa l'1 e il 4 ottobre. Siamo nel pieno caporalato industriale

    Continue Reading

  • Chi non applica e rimuove le misure di sicurezza? Il padrone e  i suoi scagnozzi. Cosa rende il lavoro sotto padrone pericolosissimo? La fame di profitto. La strage non si fermerà certo per le parole di circostanza di Draghi, per le minacce spuntate di Landini e soci. Contro questa realtà c'è un solo mezzo: lo sciopero di tutti e di tutte le categorie. Bloccare la produzione per legittima difesa. Almeno nel giorno dello sciopero salviamo la vita a tre, quattro operai 0

    SCIOPERO PER LEGITTIMA DIFESA

    Chi non applica e rimuove le misure di sicurezza? Il padrone e i suoi scagnozzi. Cosa rende il lavoro sotto padrone pericolosissimo? La fame di profitto. La strage non si fermerà certo per le parole di circostanza di Draghi, per le minacce spuntate di Landini e soci. Contro questa realtà c'è un solo mezzo: lo sciopero di tutti e di tutte le categorie. Bloccare la produzione per legittima difesa. Almeno nel giorno dello sciopero salviamo la vita a tre, quattro operai

    Continue Reading

  • La riduzione del personale concordata: si rende pesante la situazione in fabbrica, tanta cassaintegrazione a salario ridotto, postazioni pesanti e ritmi insopportabili, pressione dei capi sul futuro nero, un po' di soldi per licenziarsi e il risultato è raggiunto 0

    STELLANTIS MELFI. MESSI FUORI DALLA PORTA CON L’INCENTIVO

    La riduzione del personale concordata: si rende pesante la situazione in fabbrica, tanta cassaintegrazione a salario ridotto, postazioni pesanti e ritmi insopportabili, pressione dei capi sul futuro nero, un po' di soldi per licenziarsi e il risultato è raggiunto

    Continue Reading