DALLA GUERRA DEI DAZI, ALLA GUERRA

Redazione di operai Contro, a Davos i padroni si scontrano. Si parla contro i dazi, ma ormai la loro imposizione non sono una novità. La guerra commerciale è il motivo per cui i padroni giungono alla guerra armata I padroni europei gridano contro il protezionismo Usa, temono per i loro profitti Ma proprio i padroni europei nel 2016 hanno imposto un dazio tra il 13,2% e il 22,6% per i coils a caldo provenienti dalla Cina. Il provvedimento, di cui hanno beneficiato , in Italia, padroni come Arvedi e Ilva. Molto probabilmente molti altri prodotti cinesi sono gravati di […]
Condividi:

Redazione di operai Contro,

a Davos i padroni si scontrano. Si parla contro i dazi, ma ormai la loro imposizione non sono una novità.

La guerra commerciale è il motivo per cui i padroni giungono alla guerra armata

I padroni europei gridano contro il protezionismo Usa, temono per i loro profitti

Ma proprio i padroni europei nel 2016 hanno imposto un dazio tra il 13,2% e il 22,6% per i coils a caldo provenienti dalla Cina.

Il provvedimento, di cui hanno beneficiato , in Italia, padroni come Arvedi e Ilva. Molto probabilmente molti altri prodotti cinesi sono gravati di dazi.

Dopo minacce, tanti slogan e proclami, ecco i primi fatti: il protezionismo americano si materializza proprio nel giorno di apertura del World Economic Forum di Davos.

Donald Trump va allo scontro commerciale con la Cina. E comincia dai pannelli solari. Dazi per quattro anni sull’importazione negli Stati Uniti: all’inizio il prelievo sarà pari al 30% del valore;

Gli USA imporranno dazi anche sulle importazioni di lavatrici provenienti dalla Corea del Sud. Per i prossimi tre anni: 20% sui primi 1,2 milioni di pezzi e addirittura del 50% sulle quantità aggiuntive.

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.