La democrazia secondo il direttivo Provinciale FIOM

Il Foglio Bianco Il Foglio Bianco Il 14 settembre scorso si è riunito a Pisa il Comitato Direttivo Provinciale Fiom e all’ordine del giorno era la sostituzione di alcuni membri del Direttivo e del Collegio dei Sindaci Revisori.Per continuare ad assicurare una certa rappresentatività, i membri appartenenti alla nostra area di opposizione, “Il Sindacato è un’altra cosa”, dovevano essere sostituiti, come sempre è stato in questi casi, da altri della stessa area. Si trattava di due per il Direttivo e uno per il Collegio dei Sindaci revisori, tutti posti posti prima coperti da lavoratori Piaggio. I compagni della Piaggio avevano deciso […]
Condividi:

Il Foglio Bianco

Il Foglio Bianco


Il 14 settembre scorso si è riunito a Pisa il Comitato Direttivo Provinciale Fiom e all’ordine del giorno era la sostituzione di alcuni membri del Direttivo e del Collegio dei Sindaci Revisori.Per continuare ad assicurare una certa rappresentatività, i membri

appartenenti alla nostra area di opposizione, “Il Sindacato è un’altra cosa”, dovevano essere sostituiti, come sempre è stato in questi casi, da altri della stessa area. Si trattava di due per il Direttivo e uno per il Collegio dei Sindaci revisori, tutti posti posti prima coperti da lavoratori Piaggio.

I compagni della Piaggio avevano deciso di lasciare alla Continental uno dei due posti nel Direttivo e come area di opposizione, a maggioranza, avevamo deciso di proporre come nuovo membro Federico Guelfi, per l’attività di supporto all’area svolta nell’ultimo periodo in Continental.Contro ogni logica e negando il nostro diritto a indicare i nostri rappresentanti nel Direttivo, alla sua candidatura hanno messo il veto alcuni dei componenti della RSU Continental presenti, soprattutto
Daniele Caboni, Davide Rivelli e Fabio Fontanelli, che hanno dichiarato

pubblicamente e accanitamente il loro NO a Guelfi, adducendo non precisati “problemi di natura politica”.
Il SG Marco Comparini, che a quanto pare ha necessità di ridurre al minimo la presenza nel Direttivo di chi non è d’accordo con lui e con la maggioranza, approfittando della contrarietà di questi delegati e adducendo anche lui gli stessi non precisati “problemi”, ci ha chiesto di ritirare la candidatura di Federico. Al nostro fermo e motivato rifiuto, ha deciso di procedere con una votazione separata, da parte dell’intero Direttivo e per alzata di mano, per ciascuna sostituzione, e Federico Guelfi è stato escluso per quei non precisati “problemi di natura politica”.

E’ evidente che quei “problemi” non sono altro che essere d’accordo o meno con il SG e con la maggioranza della RSU Continental. Ma allora, ci spiegate a che serve il Direttivo, di che cosa puo` mai discutere, se per entrarci bisogna essere gia` d’accordo?A sostegno di Federico e del diritto di poter scegliere noi i rappresentanti della nostra area, chi di noi era presente ha abbandonato la riunione.

M. Cappellini, A. Tecce, G. Corrado, M. Ruffa, M. Malventi, S. Cini, A. Bellagamba, G. Guezze, G. Bedini, G. Garzella, E. Natali, S. Bonchio

Membri del Direttivo per Continental e Piaggio

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.