SALERNO, FONDERIE PISANO: OPERAI IN MOBILITA’ PER PROTESTA SUL TETTO

Redazione di Operai Contro, E’ scattata la procedura di messa in mobilità per gli operai delle Fonderie Pisano di Salerno. Gli operai sono saliti sul tetto della fabbrica per protestare.  A fine giugno, con decreto della Procura di Salerno, il Noe dei carabinieri di Salerno sequestrò l’impianto. I reati contestati erano, tra gli altri, scarico di acque reflue inquinanti, gestione illecita di rifiuti speciali anche pericolosi ed emissioni nocive in atmosfera. Il padrone ha inquinato e gli operai vengono licenziati Un operaio delle fonderie Pisano Facebook Comments
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

E’ scattata la procedura di messa in mobilità per gli operai delle Fonderie Pisano di Salerno. Gli operai sono saliti sul tetto della fabbrica per protestare. 

A fine giugno, con decreto della Procura di Salerno, il Noe dei carabinieri di Salerno sequestrò l’impianto. I reati contestati erano, tra gli altri, scarico di acque reflue inquinanti, gestione illecita di rifiuti speciali anche pericolosi ed emissioni nocive in atmosfera.

Il padrone ha inquinato e gli operai vengono licenziati

Un operaio delle fonderie Pisano

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.