Archive for Settembre 20th, 2016

  • Redazione di Operai Contro, E’ scattata la procedura di messa in mobilità per gli operai delle Fonderie Pisano di Salerno. Gli operai sono saliti sul tetto della fabbrica per protestare.  A fine giugno, con decreto della Procura di Salerno, il Noe dei carabinieri di Salerno sequestrò l’impianto. I reati contestati erano, tra gli altri, scarico di acque reflue inquinanti, gestione illecita di rifiuti speciali anche pericolosi ed emissioni nocive in atmosfera. Il padrone ha inquinato e gli operai vengono licenziati Un operaio delle fonderie Pisano Facebook Comments 0

    SALERNO, FONDERIE PISANO: OPERAI IN MOBILITA’ PER PROTESTA SUL TETTO

    Redazione di Operai Contro, E’ scattata la procedura di messa in mobilità per gli operai delle Fonderie Pisano di Salerno. Gli operai sono saliti sul tetto della fabbrica per protestare.  A fine giugno, con decreto della Procura di Salerno, il Noe dei carabinieri di Salerno sequestrò l’impianto. I reati contestati erano, tra gli altri, scarico di acque reflue inquinanti, gestione illecita di rifiuti speciali anche pericolosi ed emissioni nocive in atmosfera. Il padrone ha inquinato e gli operai vengono licenziati Un operaio delle fonderie Pisano Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, Francesco,il papa di Roma, è un grande. non posso dire se ha imparato da Renzi o Renzi ha imparato da lui. E’ Maria, 6 anni, la più piccola ospite, oggi, del “pranzo di pace” con Papa Francesco e gli altri leader religiosi. E’ siriana, di Damasco, e con i suoi genitori è arrivata in Italia quattro mesi fa. Prima tappa la Turchia, poi la Libia e infine il barcone verso la Sicilia. Maria e i suoi genitori sono tra i venticinque rifugiati che domani pranzeranno con il Papa, atteso ad Assisi per la Giornata di […] 0

    Maria, la bimba siriana oggi a pranzo con il Papa

    Redazione di Operai Contro, Francesco,il papa di Roma, è un grande. non posso dire se ha imparato da Renzi o Renzi ha imparato da lui. E’ Maria, 6 anni, la più piccola ospite, oggi, del “pranzo di pace” con Papa Francesco e gli altri leader religiosi. E’ siriana, di Damasco, e con i suoi genitori è arrivata in Italia quattro mesi fa. Prima tappa la Turchia, poi la Libia e infine il barcone verso la Sicilia. Maria e i suoi genitori sono tra i venticinque rifugiati che domani pranzeranno con il Papa, atteso ad Assisi per la Giornata di […]

    Continue Reading

  • Caro Operai Contro, basta una sola ora la settimana di lavoro, per essere contati dalla statistica come occupati a tutti gli effetti. Gli “occupati” pagati con i Voucher sono oggi 1,4 milioni, contro i 24 mila del 2008. Dietro questi dati si nasconde Renzi, ogni volta che le spara grosse sull’aumento dell’occupazione. Saluti Oxervator   Articolo del Fatto Quotidiano Inps: “Nei primi 7 mesi venduti 84,3 milioni di voucher: +36,2%”. E basta un’ora per essere censiti tra gli occupati. I buoni da 10 euro con cui dovrebbero essere pagate solo le prestazioni occasionali “drogano” i dati sull’occupazione. Perché, come […] 0

    Il trucco di Renzi: 1,4 milioni di “occupati” col Voucher

    Caro Operai Contro, basta una sola ora la settimana di lavoro, per essere contati dalla statistica come occupati a tutti gli effetti. Gli “occupati” pagati con i Voucher sono oggi 1,4 milioni, contro i 24 mila del 2008. Dietro questi dati si nasconde Renzi, ogni volta che le spara grosse sull’aumento dell’occupazione. Saluti Oxervator   Articolo del Fatto Quotidiano Inps: “Nei primi 7 mesi venduti 84,3 milioni di voucher: +36,2%”. E basta un’ora per essere censiti tra gli occupati. I buoni da 10 euro con cui dovrebbero essere pagate solo le prestazioni occasionali “drogano” i dati sull’occupazione. Perché, come […]

    Continue Reading

  • Facebook Comments 0

    CORTEO A NAPOLI: PER IL REINTEGRO DEI 5 LICENZIATI FIAT

    Facebook Comments

    Continue Reading

  • Redazione di Operai Contro, l’Italia, dopo i mercenari, è scesa in campo al fianco del così detto presidente nominato dall’ONU  con duecento parà della Folgore. Ufficialmente i 2000  parà della folgore devono proteggere un ospedale che serve alla banda armata Libica in azione a Misurata Intanto l’altro bandito libico Haftar, al servizio deiFrancesi, ha occupato tutti i terminali petroliferi Il presidente nominato dall’ONU non vale niente. In Libia ci sono decine di gruppi armati che gli imperialisti armano. Ancora una volta ci rimettono la vita lavoratori Italiani in Libia In Libia c’è la guerra tra Francia e italia Un […] 0

    LIBIA: LA GUERRA DEL PETROLIO DEI PADRONI ITALIANI

    Redazione di Operai Contro, l’Italia, dopo i mercenari, è scesa in campo al fianco del così detto presidente nominato dall’ONU  con duecento parà della Folgore. Ufficialmente i 2000  parà della folgore devono proteggere un ospedale che serve alla banda armata Libica in azione a Misurata Intanto l’altro bandito libico Haftar, al servizio deiFrancesi, ha occupato tutti i terminali petroliferi Il presidente nominato dall’ONU non vale niente. In Libia ci sono decine di gruppi armati che gli imperialisti armano. Ancora una volta ci rimettono la vita lavoratori Italiani in Libia In Libia c’è la guerra tra Francia e italia Un […]

    Continue Reading