Bangladesh: la vita di un operaio vale 2.200 euro

Caro Operai Contro, la vita di un operaio vale 2.200 euro. Questo l’indennizzo che il governo del Bangladesh ha disposto per le famiglie di ogni operaio morto nel rogo della fabbrica. Come denunciava l’articolo di Operai Contro, tanti padroni italiani fanno costruire e confezionare le proprie merci in Bangladesh per venderle in tutto il mondo. Ed anche fanno arrivare in Italia le merci da Bangladesh, Cina, ecc. per poi farci appiccicare “Made i Italy. I padroni scatenano la concorrenza fra gli operai di tutto il mondo, e sono responsabili insieme ai loro governi, delle morti e delle stragi operaie. […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

la vita di un operaio vale 2.200 euro. Questo l’indennizzo che il governo del Bangladesh ha disposto per le famiglie di ogni operaio morto nel rogo della fabbrica. Come denunciava l’articolo di Operai Contro, tanti padroni italiani fanno costruire e confezionare le proprie merci in Bangladesh per venderle in tutto il mondo. Ed anche fanno arrivare in Italia le merci da Bangladesh, Cina, ecc. per poi farci appiccicare “Made i Italy. I padroni scatenano la concorrenza fra gli operai di tutto il mondo, e sono responsabili insieme ai loro governi, delle morti e delle stragi operaie. Solo costruendo un nostro partito possiamo combattere lo sfruttamento, fino all’abolizione della schiavitù del lavoro salariato.

Saluti operai

 

Adnkronos

E’ di 26 morti e decine di ustionati il bilancio dell’esplosione di una caldaia avvenuta verso le 6 locali nella fabbrica di packaging Tampaco Foils Limited di Tangi, nel distretto di Gazipur, circa 25 km a nord di Dacca (come riferisce il quotidiano The Daily Star). Lo scoppio ha provocato un importante incendio nella fabbrica di cinque piani, non ancora del tutto controllato dai vigili del fuoco, ed il crollo di parte dell’edificio. Il governo ha annunciato un’inchiesta e l’immediato indennizzo delle famiglie delle vittime, circa 2200 euro ognuna

 

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.