OPERAI NATUZZI

Redazione di operai Contro , noi operai della Natuzzi siamo come i gatti chiusi in un sacco. Natuzzi ci mena legnate. Ogni tanto i sindacalisti aprono il sacco per vedere quanti  sono i gatti morti. A distanza di poco più di un mese dalla fine di ogni possibilità di ammortizzatore sociale per i 330 lavoratori messi in mobilità, l’azienda ha avanzato una proposta che vedrebbe la ricollocazione nello stabilimento di Ginosa di circa un centinaio di lavoratori nell’arco di 18 mesi. Sono anni che va avanti questo gioco tra padroni e sindacalisti. Al solito i sindacalisti e il padrone parlano della Newco a […]
Condividi:

Redazione di operai Contro ,

noi operai della Natuzzi siamo come i gatti chiusi in un sacco. Natuzzi ci mena legnate. Ogni tanto i sindacalisti aprono il sacco per vedere quanti  sono i gatti morti.

A distanza di poco più di un mese dalla fine di ogni possibilità di ammortizzatore sociale per i 330 lavoratori messi in mobilità, l’azienda ha avanzato una proposta che vedrebbe la ricollocazione nello stabilimento di Ginosa di circa un centinaio di lavoratori nell’arco di 18 mesi.

Sono anni che va avanti questo gioco tra padroni e sindacalisti. Al solito i sindacalisti e il padrone parlano della Newco a Ginosa

Intanto ci sono quasi duemila operai Natuzzi che continuano ad osservare un orario ridotto, per far un piacere al padrone.

I sindacalisti lavorano così: Meno salario agli operai, più operai costretti a licenziarsi, più soldi dallo stato a Natuzzi

O siamo in grado di fare come gli edili di lecce e mandiamo a dar via il culo ai sindacalisti o non ne usciamo

Dobbiamo organizzarci per lottare contro il padrone., i sindacalisti e il padrone
Un operaio Natuzzi

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.