Mosca: strage di operaie

Redazione di Operai contro, Gravissimo incidente sul lavoro nella giornata di sabato 27 agosto a Mosca dove sarebbero 17 le giovani operaie morte nel rogo che ha devastato il deposito di una tipografia della capitale russa. Si tratta di giovani donne, tra i 20 e i 25 anni, secondo quanto riportato dall’Ansa, venute in Russia dal Kirghizistan per  guadagnarsi da vivere. Giovani madri, figlie, sorelle, emigrate per aiutare le proprie famiglie.  La tragedia si è consumata in un’area industriale nella zona  dell’autostrada Altufievskoie, nella periferia nordorientale di quell’enorme megalopoli che è Mosca. Stando alle testimonianze raccolte, le operaie sono rimaste intrappolate in uno spogliatoio e “il […]
Condividi:

Redazione di Operai contro,

Gravissimo incidente sul lavoro nella giornata di sabato 27 agosto a Mosca dove sarebbero 17 le giovani operaie morte nel rogo che ha devastato il deposito di una tipografia della capitale russa. Si tratta di giovani donne, tra i 20 e i 25 anni, secondo quanto riportato dall’Ansa, venute in Russia dal Kirghizistan per  guadagnarsi da vivere. Giovani madri, figlie, sorelle, emigrate per aiutare le proprie famiglie. 

La tragedia si è consumata in un’area industriale nella zona  dell’autostrada Altufievskoie, nella periferia nordorientale di quell’enorme megalopoli che è Mosca. Stando alle testimonianze raccolte, le operaie sono rimaste intrappolate in uno spogliatoio e “il fumo ha chiuso loro la via d’uscita”. Si stavano cambiando per indossare le tute e iniziare il loro turno di lavoro: un turno massacrante, che  durava 12 ore, dalle otto del mattino alle otto di sera. Un solo giorno di riposo a settimana.

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.