L’ASSE RUSSIA-CINA-IRAN

Redazione di Operai Contro, dopo l’accordo Russia-Iran entra in campo anche la Cina.  La seconda potenza economica mondiale, e ormai militare, muove i primi passi per unirsi alla collaudata alleanza russo-iraniana a sostegno del regime di Damasco Il dittatore Siriano Assad ha un nuovo alleato. I soldati Iraniani,  gli Hezbollah Libanesi, i mercenari Curdi, combattono al fianco delle truppe di Assad. Intanto gli assassini Russi possono continuare comodamente a bombardare i civili Mosca annuncia di aver colpito obiettivi all’interno della Siria partendo dall’Iran. Il ministero della Difesa russo ha confermato di aver schierato in Iran i bombardieri a lungo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

dopo l’accordo Russia-Iran entra in campo anche la Cina.  La seconda potenza economica mondiale, e ormai militare, muove i primi passi per unirsi alla collaudata alleanza russo-iraniana a sostegno del regime di Damasco

Il dittatore Siriano Assad ha un nuovo alleato. I soldati Iraniani,  gli Hezbollah Libanesi, i mercenari Curdi, combattono al fianco delle truppe di Assad. Intanto gli assassini Russi possono continuare comodamente a bombardare i civili

Mosca annuncia di aver colpito obiettivi all’interno della Siria partendo dall’Iran. Il ministero della Difesa russo ha confermato di aver schierato in Iran i bombardieri a lungo raggio Tupolev Tu-22M3 e i cacciabombardieri Sukhoi Su-34 e che questi hanno gia’ effettuato vari raid aerei “contro i terroristi siriani”.I voli dei Tupolev Tu-22 dall’Iran significano meno carburante e maggiore carico di bombe”. Secondo il presidente della Commissione Difesa della Duma, inoltre, decollare dagli aerodromi in Siria per i raid comporta dei rischi perchè bisogna sorvolare zone di conflitto.

Il 16 agosto – riferisce il ministero russo in una nota – i velivoli Tu-22M3 e Su-34 hanno condotto raid aerei dalla base di Hamadan “contro obiettivi appartenenti allo Stato Islamico e a Jabhat al-Nusra nelle provincie di Aleppo, Deir ez-Zor e Idlib”. I Russi sono sicuri e ammazzano tranquillamente. . La ong che si occupa della difesa dei diritti umani Human rights watch ha intanto documentato l’uso di ordigni incendiari negli attacchi contro i civili in Siria in almeno 18 episodi da giugno scorso. La ong annuncia l’esistenza di “prove lampanti” che la Russia abbia sostenuto gli aerei del governo siriano in questi attacchi. “Il governo siriano e la Russia dovrebbero smettere immediatamente di attaccare aree civili con armi incendiarie”, ha affermato Steve Goose, direttore di hrw. “Gli ignobili attacchi con armi incendiarie in Siria dimostrano la miserabile violazione della legge internazionale che vieta l’uso di questi strumenti di guerra”. Anche l’osservatorio siriano per i diritti umani ha documentato l’uso di termite, sostanza incendiaria, da parte di aerei russi sulle province di Idlib, Aleppo, Deir Ezzor e Raqqa. .

Gli imperialisti della coalizione USA temono la concorrenza Russa

La scusa di tutti gli assassini è sempre la stessa: battere il terrorismo.

Ma la triplice Russia-Iran-Cina e la coalizione USA cosa sono?

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.