OPERAI TURCHI, GOLPISTI ED ERDOGAN

Redazione di Operai Contro,  La Turchia è sede di importanti stabilimenti di Ford Otosan, Honda Turkiye, Hyundai Assan, Oyak Renault, Tofas (FCA) e Toyota. I padroni ocidentali e quelli turchi hanno al loro servizio il sindacato turco, la polizia turca e l’esercito turco. Per anni gli operai Turchi sono stati costretti a produrre con salari da fame e carichi di lavoro da forzati Nessun leccaculo dei nostri padroni aveva niente da ridere sul democratico Erdogan. Ora si preoccupano e invitano Erdogan a stringere il cappio della democrazia attorno al loro collo. Gli operai Turchi metalmeccanici hanno dato vita, lo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

 La Turchia è sede di importanti stabilimenti di Ford Otosan, Honda Turkiye, Hyundai Assan, Oyak Renault, Tofas (FCA) e Toyota.

I padroni ocidentali e quelli turchi hanno al loro servizio il sindacato turco, la polizia turca e l’esercito turco.

Per anni gli operai Turchi sono stati costretti a produrre con salari da fame e carichi di lavoro da forzati

Nessun leccaculo dei nostri padroni aveva niente da ridere sul democratico Erdogan. Ora si preoccupano e invitano Erdogan a stringere il cappio della democrazia attorno al loro collo.

Gli operai Turchi metalmeccanici hanno dato vita, lo scorso anno, ad eroiche lotte contro i padroni Turchi e occidentali. Hanno abbandonato in massa il sindacato dei padroni, dando vita al Metal İşçileri Birliği

Gli operai Turchi non sono con i militari golpisti, non sono con AKP ( Il Partito per la Giustizia e lo Sviluppo di Erdogan)

Gli operai Turchi sono per il socialismo

Un operaio

Metal İşçileri Birliği – MİB

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.