LE ELEZIONI NON SERVONO A UN CAZZO

Redazione di Operai Contro, elezioni e referendum non servono a niente. Con le elezioni i borghesi decidono la banda politica che gestirà gli affari dei padroni. L’unico modo degli operai di parteciparci è mettere in evidenza questo dato di fatto. Tutte le altre posizioni sono fumo. Dopo il referendum in Gran Bretagna, eccellenti borghesi inventano le cretinate più strane: il governo della gran Bretagna non  convalidi il risultato del referendum, venga organizzato un nuovo referendum, ecc. Tutti i papponi della politica ora si ricordano che l’europa deve cambiare: fottere gli operai con più eleganza. La crisi economica ha messo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

elezioni e referendum non servono a niente. Con le elezioni i borghesi decidono la banda politica che gestirà gli affari dei padroni. L’unico modo degli operai di parteciparci è mettere in evidenza questo dato di fatto. Tutte le altre posizioni sono fumo.

Dopo il referendum in Gran Bretagna, eccellenti borghesi inventano le cretinate più strane: il governo della gran Bretagna non  convalidi il risultato del referendum, venga organizzato un nuovo referendum, ecc.

Tutti i papponi della politica ora si ricordano che l’europa deve cambiare: fottere gli operai con più eleganza.

La crisi economica ha messo in luce le cretinate di teorici, economisti e altro al servizio dei padroni

Gli Operai devono organizzare il loro partito e conquistare la maggioranza degli operai alla lotta mortale contro i padroni

Un Operaio di Torino

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.