Lenin: Sulla frase rivoluzionaria e l’intreccio con la piccola borghesia

La frase rivoluzionaria è quasi sempre una malattia dei partiti rivoluzionari nei momenti in cui questi partiti realizzano direttamente o indirettamente un insieme, una unione, un intreccio di elementi proletari e piccolo-borghesi e in cui il corso degli avvenimenti rivoluzionari segna svolte brusche e di notevole portata. La frase rivoluzionaria consiste nella ripetizione di parole d’ordine rivoluzionarie senza tener conto delle circostanze obiettive al momento di una svolta degli avvenimenti o, in una data situazione, delle cose così come realmente sono. Parole d’ordine magnifiche, attraenti, inebrianti, che non hanno nessun fondamento sotto di sé: ecco l’essenza della frase rivoluzionaria. […]
Condividi:
La frase rivoluzionaria è quasi sempre una malattia dei partiti rivoluzionari nei momenti in cui
 questi partiti realizzano direttamente o indirettamente un insieme, una unione, un intreccio di
 elementi proletari e piccolo-borghesi e in cui il corso degli avvenimenti rivoluzionari segna svolte
 brusche e di notevole portata. La frase rivoluzionaria consiste nella ripetizione di parole d’ordine 
rivoluzionarie senza tener conto delle circostanze obiettive al momento di una svolta degli avvenimenti 
o, in una data situazione, delle cose così come realmente sono. Parole d’ordine magnifiche, attraenti,
 inebrianti, che non hanno nessun fondamento sotto di sé: ecco l’essenza della frase rivoluzionaria.

...

Chi non voglia farsi cullare dalle parole, dalle declamazioni e dalle esclamazioni, non può non vedere 
che la «parola d’ordine» della guerra rivoluzionaria nel febbraio 1918 è una vuotissima frase, dietro 
la quale non c’è nulla di reale, di obiettivo. Sentimenti, desideri, collera, indignazione: ecco l’unico
 contenuto di questa parola d’ordine nel momento attuale. E una parola d’ordine che ha soltanto questo 
contenuto si chiama appunto frase rivoluzionaria.Bisogna combattere la vuota frase rivoluzionaria, è necessario combatterla, assolutamente combatterla,
 perché non debbano dire di noi un giorno l’amara verità: «la frase rivoluzionaria della guerra rivoluzionaria
 ha causato la rovina della rivoluzione».
Pravda, n. 31, 21(8) febbraio 1918.  

V. Lenin, Opere,V ed. russa, vol. 35, pp. 343-353.

La redazione
Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.