LA FARSA DELLO SCIOPERO GENERALE E LA FARSA DEL CONTRATTO NAZIONALE DEI METALMECCANICI

Redazione di operai contro, Scrive Scintilla nel numero 68 del 2016: “Ai padroni non è bastata nemmeno una piattaforma presentata dai sindacati di categoria in linea con i loro desideri. Il punto di maggiore attrito è sul salario. Federmeccanica propone nessun aumento per il 2016 e pochi euro per 2017 e 2018. L’ingordigia degli sfruttatori si è spinta al punto di richiedere le somme che considerano “indebitamente erogate”. In tal modo il 95% degli operai non vedrebbe un euro di aumento e perderebbe altro salario……  In queste condizioni di totale chiusura padronale, zero risultati e perdita di credibilità nei confronti dei […]
Condividi:

Redazione di operai contro,

Scrive Scintilla nel numero 68 del 2016: “Ai padroni non è bastata nemmeno una piattaforma presentata dai sindacati di categoria in linea con i loro desideri. Il punto di maggiore attrito è sul salario. Federmeccanica propone nessun aumento per il 2016 e pochi euro per 2017 e 2018. L’ingordigia degli sfruttatori si è spinta al punto di richiedere le somme che considerano “indebitamente erogate”. In tal modo il 95% degli operai non vedrebbe un euro di aumento e perderebbe altro salario……  In queste condizioni di totale chiusura padronale, zero risultati e perdita di credibilità nei confronti dei lavoratori, FIM-FIOM-UILM, dopo aver fatto di tutto per congelare il malessere degli operai e sparso illusioni a quattro mani, sono state obbligate alla proclamazione di uno sciopero nazionale, seppure solo di 4 ore per il 20 aprile”.

Le solite balle. Ripropongo, per rispondere a scintilla, lo scritto di un operaio delegato FIOM che avete pubblicato ieri.

L’attivo dei delegati/e Fim,Fiom e Uilm si e’ svolto al teatro Carcano di Milano con la presenza dei segretari generali nazionali Bentivogli,Landini e Palombella per illustrare i punti critici sulla trattativa con Federmeccanica.

I segretari hanno dimostrato di essere uniti sul loro fallimento di costruire una piattaforma degna per i metalmeccanici e di accettare la piattaforma di Federmeccanica,in sostanza si è capito che il contratto nazionale e gia’ firmato o addirittura non c’e piu’

Questa assemblea dei delegati/e serviva solo per scaricare la colpa sugli operai nel caso lo sciopero non riuscisse bene.

I segretari sono contenti non per il contratto dei metalmeccanici ma per il loro contratto firmato su l’unita sindacale e su le regole.

La Fim ha dimostrato di avere il pallino in questa assemblea e ha dimostrato di essere organizzata in tutto, ma non sui bisogni degli operai,mentre la Fiom ha dimostrato di essere in difficolta’ con il suo segretario Landini che e stato contestato e fischiato da alcuni dei suoi delegati che non condividono le sue scelte fatte in questi anni,

Landini al posto di contrastare i padroni e il governo sulle loro scelte,contrasta e espelle i delegati,in questa assemblea Landini ha dimostrato la sua difficolta’ nei confronti dei segretari Fim e Uilm accettando regole che vengono applicate sulla rappresentanza pur di avere il tavolo unitario e la firma del contratto nazionale dei metalmeccanici.
Lo sciopero e solo una farsa per fare credere ai poveri operai che e colpa loro se il contratto non c’e piu’ questo l’ha  ribadito Landini piu volte.
Landini e solo un segretario dispotico e arrogante che ha raccolto solo sconfitte e che lascerà solo macerie.

Landini piuttosto che contrastare il Jobs acts lo applica licenziando un compagno dell’opposizione a cui va la mia solidarietà.

Un Delegato Fiom

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.