Modena: “Di quale legalità parla il sindaco”?

Caro Operai Contro, in corteo eravamo in tanti, più dei 300 che dice la Gazzetta. Tanti, precari e dipendenti di coop sociali, a rivendicare: «Casa, redditi e dignità» Un saluto da un operaio precario di Carpi. Ti spedisco l’articolo della Gazzetta di Modena. MODENA. Circa 300 persone del centro sociale Guernica unitamente agli esponenti dello sportello Sociale La Rage hanno sfilato per le strade di Modena per sollecitare maggiore attenzione al problema della casa per le persone in difficoltà economiche. Spiegano Piero e Andrea dello sportello: «Siamo convinti di essere nel giusto, intorno alla difficoltà di trovare una casa […]
Condividi:

Caro Operai Contro, in corteo eravamo in tanti, più dei 300 che dice la Gazzetta. Tanti, precari e dipendenti di coop sociali, a rivendicare: «Casa, redditi e dignità» Un saluto da un operaio precario di Carpi. Ti spedisco l’articolo della Gazzetta di Modena.

MODENA. Circa 300 persone del centro sociale Guernica unitamente agli esponenti dello sportello Sociale La Rage hanno sfilato per le strade di Modena per sollecitare maggiore attenzione al problema della casa per le persone in difficoltà economiche.

Spiegano Piero e Andrea dello sportello: «Siamo convinti di essere nel giusto, intorno alla difficoltà di trovare una casa esiste. E’ un problema reale che emerge al di là delle singole vicende di chi si rivolge da noi. Il problema della casa a Modena è drammatico e il Comune lo ignora. Abbiamo aiutato a sistemare 20 famiglie nella ex Caserma. Sono persone che hanno figli e non riescono più a pagare un affitto o sono malate. Tutte hanno perso la casa. E cosa è successo? Giovedì, quando abbiamo aperto lo Sportello sociale invece dei soliti sette o otto contatti ne abbiamo avuto trenta».

Il sindaco ha insistito sulla legalità, ha detto che occupare abusivamente stabili pubblici non è la risposta. «Vorremmo chiedergli: di quale legalità parla? Qual’è il rispetto delle regole? Quello della speculazione edilizia a Modena? Quello della costruzione di quartieri vuoti? I 560 alloggi nuovi mai abitati? Qui siamo di fronte a un problema sociale che riguarda famiglie che non ce la fanno e che non ottengono nulla rivolgendosi ai servizi sociali», spiegano Piero e Andrea.

Alcune testimonianze dei senza casa. Le storie di chi entra nel corteo sono simili. C’è chi ha perso il lavoro e non l’ha più trovato perdendo anche la casa. Ci sono i precari, chi fa lavori occasionali, quelli dei voucher. C’è poi chi lavora per cooperative sociali che pagano uno stipendio appena sufficiente a coprire l’affitto.

Ahmed, 61 anni, 4 figli, «Io pago 500 euro di affitto al mese, lavoro ogni giorno proprio qui, pulisco il marciapiedi di via Emilia Centro per una coop sociale che mi dà 600 euro al mese. Oggi è arrivata la bolletta e non so come pagarla. Come devo fare? Rubare? Così se mi prendono in carcere sto meglio? Oppure faccio mangiare l’aria ai miei figli?»

Ammar, 57 anni, marocchini è a Modena da 12 anni, lavorava nelle pulizie industriali, ha perso il lavoro. «Da tre mesi dormo in auto e non so come fare per trovare una casa. Non ho più neanche un lavoro. Il permesso di soggiorno? È in regola ma è come se non valesse niente. È terribile».

Mina, ragazza madre marocchina con un bimbo dawn: «Sono stata sfrattata dal mio proprietario perché sono dovuta restare in Marocco due mesi e non ho pagato due mensilità. In realtà, quando sono tornata, volevo pagare ma non ha voluto venirmi incontro. Ho trovato le mie cose in strada. Ora alloggio nella ex Caserma, resterò lì».

Aisha soffre di un malattia molto grave ed è una donna senza più lavoro, sola, con 3 ragazzi: «Vivo da un’amica giorno per giorno, prendo cibo alla Caritas. Non so come fare. Forse questa manifestazione può creare un po’ di sensibilità. Spero».

Fatah è a Modena da 1991, faceva il posatore di piastrelle, guadagnava bene poi ha perso il lavoro. «Ho perso tutto, anche la casa – spiega in buon italiano – e da tre anni dormo dove capita. Un incubo».

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.