La beffa della bolletta elettrica

Caro Operai Contro, meno consumi e più paghi! Renzi il capo dei rapinatori al governo, in sordina ha aumentato il costo della bolletta elettrica, ed ora arrivano le sorprese. La nuova rapina di massa serve a Renzi per recuperare i soldi che regala ai padroni per assunzioni comunque posticce, dal momento che con l’articolo 18, è stata abolita la giusta causa nei licenziamenti. Sulla nuova rapina di Renzi, ti mando un articolo dell’Eco di Bergamo. Saluti da un lettore.   Alla prima bolletta se ne sono accorti in pochi, già alla seconda qualcuno si è insospettito. Alla terza è […]
Condividi:

Caro Operai Contro,

meno consumi e più paghi! Renzi il capo dei rapinatori al governo, in sordina ha aumentato il costo della bolletta elettrica, ed ora arrivano le sorprese. La nuova rapina di massa serve a Renzi per recuperare i soldi che regala ai padroni per assunzioni comunque posticce, dal momento che con l’articolo 18, è stata abolita la giusta causa nei licenziamenti. Sulla nuova rapina di Renzi, ti mando un articolo dell’Eco di Bergamo.

Saluti da un lettore.

 

Alla prima bolletta se ne sono accorti in pochi, già alla seconda qualcuno si è insospettito. Alla terza è diventata una certezza: da gennaio di quest’anno si paga di più.

È cambiato qualcosa nei contenuti delle bollette, e per la precisione è cambiato il modo in cui vengono conteggiati i servizi di rete, gli oneri (ovvero i costi di distribuzione, di trasmissione e di manutenzione) e i vari contributi che fanno parte del sistema.

Da gennaio infatti queste cifre sono diventate fisse, numeri sempre uguali che il cliente troverà ogni bimestre nella bolletta, dove a cambiare sarà soltanto la cifra relativa al consumo reale.

Se fino al dicembre scorso, infatti, i servizi di rete e gli oneri venivano conteggiati in modo progressivo, e corrispondevano grossomodo al 44% dell’ammontare di ogni singola bolletta, ora invece i costi sono uguali per tutti. A soffrire maggiormente dell’aumento sono proprio coloro che usano meno energia, circa 20 milioni di utenti, residenti che consumano fino a 2.700 kilowatt all’anno, per i quali l’aumento è già diventato più che evidente.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.