ICHINO ANNASPA SUI DATI OCCUPAZIONALI DOPO IL JOBS ACT

Redazione, Annaspa, nel tentativo di fare il lavoro sporco, il giuslavortrasformista Ichino, che pietosamente ripesca due articoli pubblicati su L’Unità postgramsciana. Ridicolmente si tenta di bypassare il fatto che la tutela dell’articolo 18 non esiste più, lasciando liberi i padroni di licenziare in cambio di un’elemosina (2 mensilità per ogni anno lavorato, esultano per primi gli operai degli appalti che cambiano padrone ad ogni colpo di vento) e concentrando con enormi sforzi il ragionamento sugli sgravi contributivi alle imprese che passano dal contratto determinato di 6 mesi all’indeterminato a tutele crescenti. Il tutto accompagnato da un assordante stridio di […]
Condividi:

Redazione,

Annaspa, nel tentativo di fare il lavoro sporco, il giuslavortrasformista Ichino, che pietosamente ripesca due articoli pubblicati su L’Unità postgramsciana. Ridicolmente si tenta di bypassare il fatto che la tutela dell’articolo 18 non esiste più, lasciando liberi i padroni di licenziare in cambio di un’elemosina (2 mensilità per ogni anno lavorato, esultano per primi gli operai degli appalti che cambiano padrone ad ogni colpo di vento) e concentrando con enormi sforzi il ragionamento sugli sgravi contributivi alle imprese che passano dal contratto determinato di 6 mesi all’indeterminato a tutele crescenti. Il tutto accompagnato da un assordante stridio di unghie sul vetro. Allego articolo dal blog del macellaio legislativo degli operai, co-autore del jobs act.

Saluti, M-L

http://www.pietroichino.it/?p=38999

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.