I FRANCESI IN PIAZZA CONTRO LO STATO DI EMERGENZA

Redazione di Operai Contro, il macellaio Hollande pensava di poter mettere a tacere i suoi delitti imponendo ai Francesi lo stato di emergenza. Non è così migliaia di persone sono scese in piazza a Parigi per manifestare contro lo stato d’emergenza La prefettura ha infatti ritenuto che una manifestazione che si svolge su strade pubbliche non debba essere sottoposta ad autorizazzione ma semplicemente debba essere dichiarata. I francesi contrari al prolungamento dello stato d’emergenza e alla riforma della costituzione hanno potuto quindi radunarsi, sventolare le loro bandiere e innalzare striscioni come quello che apriva il corteo con la scritta […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

il macellaio Hollande pensava di poter mettere a tacere i suoi delitti imponendo ai Francesi lo stato di emergenza.

Non è così migliaia di persone sono scese in piazza a Parigi per manifestare contro lo stato d’emergenza

La prefettura ha infatti ritenuto che una manifestazione che si svolge su strade pubbliche non debba essere sottoposta ad autorizazzione ma semplicemente debba essere dichiarata.

I francesi contrari al prolungamento dello stato d’emergenza e alla riforma della costituzione hanno potuto quindi radunarsi, sventolare le loro bandiere e innalzare striscioni come quello che apriva il corteo con la scritta “Usciamo dallo stato d’emergenza” che si è snodato nella capital tra piazza della Repubblica e Palais-Royal.

Manifestazioni e cortei analoghi si sono tenuti in decine di città francesi. A detta della prefettura solo a Parigi erano in 5.500 (20.000 secondo gli organizzatori).

Un lettore dalla Francia

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.