Operaio precario muore sul lavoro

Cara Redazione, prima gli hanno tolto il salario negandogli il lavoro. Per sfuggire alla disoccupazione aveva ripiegato sul lavoro precario, che l’ha ucciso per un pezzo di pane. Al 22 gennaio 2016, in Italia erano 27 i morti sul lavoro dall’inizio dell’anno. Saluti dalla Sardegna   Da Sardinia.post. 26 gennaio 2016. È un disoccupato di Villaurbana, Roberto Cauli, di 37 anni, la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 10 di questa mattina in una villa di campagna sulla Statale 292 a poco più di un chilometro dall’abitato di Donigala Fenugheddu, nell’Oristanese. La vittima si guadagnava da vivere con […]
Condividi:

Cara Redazione,

prima gli hanno tolto il salario negandogli il lavoro. Per sfuggire alla disoccupazione aveva ripiegato sul lavoro precario, che l’ha ucciso per un pezzo di pane.

Al 22 gennaio 2016, in Italia erano 27 i morti sul lavoro dall’inizio dell’anno. Saluti dalla Sardegna

 

Da Sardinia.post.

26 gennaio 2016. È un disoccupato di Villaurbana, Roberto Cauli, di 37 anni, la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto intorno alle 10 di questa mattina in una villa di campagna sulla Statale 292 a poco più di un chilometro dall’abitato di Donigala Fenugheddu, nell’Oristanese. La vittima si guadagnava da vivere con lavori occasionali di cura di giardini e manutenzione. Oggi era impegnato nella riparazione del cancello di ferro della villa che, però, gli è crollato addosso senza lasciargli scampo. A dare l’allarme, fermando le auto di passaggio, è stata una donna che abita nella casa. In pochi minuti sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Oristano e i Vigili del fuoco del Comando provinciale assieme al personale del 118 che ha tentato di rianimare l’operaio, ma è stato tutto inutile. Sul luogo anche il personale del servizio Spresal della Asl di Oristano.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.