Fincantieri: 3 milioni a ex dg, ma agli operai taglio di 100 euro al mese

Redazione di Operai Contro, Fincantieri ha risolto il contratto con il direttore generale Andrea Mangoni con il pagamento di tre milioni entro il 10 gennaio. “Tre milioni per nove mesi di lavoro come buona uscita per conflitti con l’amministratore delegato: tutto questo mentre l’azienda ed il suo Ad ci spiegano da un anno che non sono più possibili aumenti salariali per tutti i lavoratori, che la concorrenza sul mercato mondiale chiede sacrifici, che per queste ragioni ha disdettato gli accordi sindacali provocando una perdita per operai, impiegati e tecnici tra 80 e 110 euro al mese da nove mesi. […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Fincantieri ha risolto il contratto con il direttore generale Andrea Mangoni con il pagamento di tre milioni entro il 10 gennaio.

“Tre milioni per nove mesi di lavoro come buona uscita per conflitti con l’amministratore delegato: tutto questo mentre l’azienda ed il suo Ad ci spiegano da un anno che non sono più possibili aumenti salariali per tutti i lavoratori, che la concorrenza sul mercato mondiale chiede sacrifici, che per queste ragioni ha disdettato gli accordi sindacali provocando una perdita per operai, impiegati e tecnici tra 80 e 110 euro al mese da nove mesi.
“Sarebbe interessante conoscere l’opinione del presidente del Consiglio Renzi visto che il governo è proprietario al 70% dell’azienda. Può essere che l’Italia riparta, come ci viene spiegato, ma c’è chi va a nuoto e chi su un panfilo d’oro!”,

Un operaio di Genova

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.