IL TRICOLORE DI MATTARELLA

Redazione di Operai Contro, cerchiamo di essere chiari, la repubblica democratica borghese non è una conquista della classe operaia da difendere contro i nemici all’interno e all’esterno. La Repubblica democratica borghese è una necessità dei borghesi per esercitare la loro dittatura sugli operai. Il presidente della Repubblica borghese, Mattarella afferma: “Il Tricolore è ora la bandiera anche dei nuovi cittadini italiani, che da anni vivono e lavorano con noi e che amano con noi la Patria comune. Il simbolo dell’unità, dunque, è anche un segno di apertura. E’ una risorsa che può aiutarci ad affrontare meglio le sfide del […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

cerchiamo di essere chiari, la repubblica democratica borghese non è una conquista della classe operaia da difendere contro i nemici all’interno e all’esterno.

La Repubblica democratica borghese è una necessità dei borghesi per esercitare la loro dittatura sugli operai.

Il presidente della Repubblica borghese, Mattarella afferma: “Il Tricolore è ora la bandiera anche dei nuovi cittadini italiani, che da anni vivono e lavorano con noi e che amano con noi la Patria comune. Il simbolo dell’unità, dunque, è anche un segno di apertura. E’ una risorsa che può aiutarci ad affrontare meglio le sfide del futuro”.

Il tricolore non è la bandiera degli operai e non è la bandiera degli emigranti. E’ inutile che Mattarella metta gli operai e gli emigranti nel calderone dei cittadini. Noi operai non siamo cittadini della Repubblica democratica borghese. Noi operai abbiamo altri interessi.

La repubblica democratica borghese esercita la dittatura dei borghesi sugli operai. Noi operai abbiamo tutto l’interesse a seppellire la Repubblica borghese e ad esercitare la dittatura del proletariato contro i borghesi.

Niente cittadini, niente tricolore, nessuna pacificazione tra operai e padroni.

Un operaio

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.