LA GUERRA RUSSO-TURCA

  Adnkronos La Turchia ha intensificato i controlli sulle navi mercantili russe nei suoi porti e ne ha trattenute finora 27. Lo scrive il quotidiano Haberturk, che spiega che la misura è stata presa in risposta a quella analoga adottata da Mosca nei confronti di otto navi commerciali turche. Il principio applicato dalla Turchia è quello di reciprocità contenuto nei memorandum internazionali relativi alla navigazione nel Mediterraneo e nel Mar Nero. Sulla base di questo principio, le autorità di Ankara hanno rafforzato i loro controlli a bordo e hanno trattenuto 27 navi per mancanze nei documenti o nelle procedure […]
Condividi:

 

Adnkronos

La Turchia ha intensificato i controlli sulle navi mercantili russe nei suoi porti e ne ha trattenute finora 27. Lo scrive il quotidiano Haberturk, che spiega che la misura è stata presa in risposta a quella analoga adottata da Mosca nei confronti di otto navi commerciali turche.

Il principio applicato dalla Turchia è quello di reciprocità contenuto nei memorandum internazionali relativi alla navigazione nel Mediterraneo e nel Mar Nero. Sulla base di questo principio, le autorità di Ankara hanno rafforzato i loro controlli a bordo e hanno trattenuto 27 navi per mancanze nei documenti o nelle procedure commerciali.

Scrive Haberturk che le autorità competenti dei due Paesi hanno stabilito primi contatti via email per cercare di risolvere la questione e che da Mosca è arrivato il via libera a un incontro per superare la crisi, anche se non è ancora stata definita una data. La tensione tra i due Paesi è alle stelle da quando, il 24 novembre scorso, gli F-16 turchi hanno abbattuto un jet russo sul confine con la Siria.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.