ROMA: GABRIELLI PRECETTA GLI OPERAI FIOM PER IL 16 DICEMBRE

Redazione, Dopo l’inquadramento del latte marchio “granarolo” nei servizi pubblici essenziali in occasione degli scioperi degli operai SI COBAS del 2013-2014. Dopo il parere della Commissione di Garanzia del governo che considera in sostanza “servizio publico essenziale” la logistica dell’Interporto di Bologna, in risposta all’indizione dello sciopero nazionale di settore di SI COBAS e ADL COBAS. Dopo la precettazione da parte del prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, per lo sciopero indetto in Trenord l’8 e 9 dicembre a causa dei “grandi eventi turistici” (sic) “obej obej” e “artigiano in fiera”. Un nuovo episodio che chiarifica ulteriormente la strada […]
Condividi:

Redazione,

Dopo l’inquadramento del latte marchio “granarolo” nei servizi pubblici essenziali in occasione degli scioperi degli operai SI COBAS del 2013-2014.

Dopo il parere della Commissione di Garanzia del governo che considera in sostanza “servizio publico essenziale” la logistica dell’Interporto di Bologna, in risposta all’indizione dello sciopero nazionale di settore di SI COBAS e ADL COBAS.

Dopo la precettazione da parte del prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca, per lo sciopero indetto in Trenord l’8 e 9 dicembre a causa dei “grandi eventi turistici” (sic) “obej obej” e “artigiano in fiera”.

Un nuovo episodio che chiarifica ulteriormente la strada intrapresa dal governo Renzi&Poletti, PD-LEGACOOP, contro lo sciopero. Ora siamo alla fase “un giorno la carota, un giorno il bastone”. Gabrielli aveva fatto la parte dell’illuminato in occasione della settimana di scioperi spontanei di TPL a Roma, dichiarando “più che la precettazione, serve il dialogo”. Questo perchè i lavoratori organizzàti in maniera autonoma ed indipendente non consentivano i soliti finti tavoli di trattativa con sindacati compiacenti.

Una lezione di organizzazione operaia, quest’ultima, da non dimenticare.

Saluti da Bologna, M-L

http://contropiano.org/lavoro-conflitto/item/34229-roma-gabrielli-pronto-a-precettare-anche-la-fiom

“È illegittimo. Se domani non si darà corso positivo (alla richiesta di revoca del Garante per gli scioperi, ndr) precetteremo”. Così il prefetto di Roma Franco Gabrielli in merito allo sciopero indetto dalla Fiom, da oggi fino al 16 dicembre, riguardante il personale Caf addetto alla manutenzione della metro della Capitale.

Se qualcuno dubitava del fatto che la logica dei “grandi eventi”, usata per enfatizzare al massimo la questione “sicurezza” e la “fruibilitù dei servizi” a totale scapito di chi nei servizi ci lavora, ora è servito.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.