Merkel potenzia la guerra dei padroni

Cara Redazione, con 1200 soldati contro l’Isis in Siria, la Merkel corre in soccorso di Hollande, che deluso da Renzi ha dichiarato: “C’est pas sufficient”, (non è sufficiente). Lo ha annunciato l’Ispettore generale delle Forze armate federali, il più alto ufficiale dell’esercito tedesco. Saranno tra quattro e sei gli aerei Tornado messi a disposizione da Berlino, che saranno operativi da due basi diverse. 1.200 militari per collaborare con la Francia nella lotta contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis) in Siria. “Non solo rafforzeremo la nostra missione di addestramento nel Nord dell’Iraq, ma daremo un’accelerazione al nostro impegno nella […]
Condividi:

Cara Redazione,

con 1200 soldati contro l’Isis in Siria, la Merkel corre in soccorso di Hollande, che deluso da Renzi ha dichiarato: “C’est pas sufficient”, (non è sufficiente). Lo ha annunciato l’Ispettore generale delle Forze armate federali, il più alto ufficiale dell’esercito tedesco. Saranno tra quattro e sei gli aerei Tornado messi a disposizione da Berlino, che saranno operativi da due basi diverse. 1.200 militari per collaborare con la Francia nella lotta contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis) in Siria.

“Non solo rafforzeremo la nostra missione di addestramento nel Nord dell’Iraq, ma daremo un’accelerazione al nostro impegno nella lotta contro l’Isis con l’invio in Siria di Tornado da ricognizione”, aveva spiegato Henning Otte, responsabile della politica di difesa Cdu al Bundestag, all’indomani della visita a Parigi della cancelliera tedesca Angela Merkel.

L’Isis può essere combattuta solo militarmente, “per questo deve essere presa in considerazione qualsiasi idea per portare avanti la nostra lotta contro il terrorismo islamico”.

 

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.