LA FALSA DEMOCRAZIA DELLA FIOM

Redazione di Operai Contro, In questi giorni la Fiom sta illustrando la sua piattaforma stilata e votata a Cervia. Preciso che a Cervia erano presenti in maggior parte segretari, funzionari e qualche delegato compiacente, per questo la piattaforma è passata con un voto a favore schiacciante. Mancavano gli operai che lavorano in fabbrica e si confrontano con il padrone tutti i giorni, a cominciare dal reale sistema di sfruttamento, che all’occorrenza fa diventare il confronto, uno scontro in piena regola, con scioperi, lotte e iniziative. Il metodo usato dalla Fiom per illustrare la piattaforma e farla votare è poco […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

In questi giorni la Fiom sta illustrando la sua piattaforma stilata e votata a Cervia.

Preciso che a Cervia erano presenti in maggior parte segretari, funzionari e qualche delegato compiacente, per questo la piattaforma è passata con un voto a favore schiacciante.

Mancavano gli operai che lavorano in fabbrica e si confrontano con il padrone tutti i giorni, a cominciare dal reale sistema di sfruttamento, che all’occorrenza fa diventare il confronto, uno scontro in piena regola, con scioperi, lotte e iniziative.

Il metodo usato dalla Fiom per illustrare la piattaforma e farla votare è poco democratico e scorretto, organizzando assemblee in tutte le fabbriche di un ora e senza un contraddittorio, leggendo la piattaforma per 50 min. e non dando l’opportunità agli operai di aprire un dibattito, chiedendo subito il voto a operai sfiniti di ascoltare senza capire nulla, se non il fatto che questa piattaforma, anche piena di contraddizioni e regali ai padroni, peggiora la situazione normativa e salariale degli operai.

Operai votate NO

Un operaio iscritto alla FIOM

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.