CADE PONTEGGIO: DUE OPERAI ASSASSINATI NEL CASERTANO

Redazione di Operai contro,k Si chiamavano Antonio Atzeri, 56 anni di Casoria (Napoli) e Tammaro Albino, 48,di Gioia Sannitica (Caserta), i due operai morti a Piedimonte Matese nel crollo dei ponteggi che stavano installando davanti alla chiesa di San Marcellino. Durante l’ installazione dei ponteggi soffiava un vento molto forte. Ma no0nostante il vento gli operai sono stati costretti a lavorare. Gli operai erano arrivati ad un’altezza di 8-10 metri quando la struttura ha ceduto, travolgendoli. Uno dei due operai è finito sotto i tubi di ferro, l’altro si è schiantato su un’auto parcheggiata. Gli operai lavoravano per una […]
Condividi:

Redazione di Operai contro,k

Si chiamavano Antonio Atzeri, 56 anni di Casoria (Napoli) e Tammaro Albino, 48,di Gioia Sannitica (Caserta), i due operai morti a Piedimonte Matese nel crollo dei ponteggi che stavano installando davanti alla chiesa di San Marcellino.

Durante l’ installazione dei ponteggi soffiava un vento molto forte. Ma no0nostante il vento gli operai sono stati costretti a lavorare.

Gli operai erano arrivati ad un’altezza di 8-10 metri quando la struttura ha ceduto, travolgendoli.

Uno dei due operai è finito sotto i tubi di ferro, l’altro si è schiantato su un’auto parcheggiata.

Gli operai lavoravano per una ditta di San Potito, l’ “Alma Service”, che sta effettuando lavori di ristrutturazione della facciata della chiesa di S. Maria Maggiore, basilica pontificia, dedicata al patrono di Piedimonte Matese, San Marcellino.

Un lavoratore di Caserta

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.