I facchini protestano in centro: ‘Non vogliamo più essere schiavi’

da parmatoday.it Logistica – I facchini protestano in centro: ‘Non vogliamo più essere schiavi’ „ Dopo i blocchi della notte tra il 29 e il 30 ottobre dei lavoratori Si Cobas all’Interporto di Parma -che hanno anche denunciato il taglio delle gomme di alcune loro auto da parte di ignoti-  e quelli nella mattinata del 30 ottobre davanti all’ingresso della Number One dell’Adl Cobas i facchini, oggi in sciopero in tutta Italia, hanno promosso una manifestazione nel centro cittadino, insieme ai sindacati Adl Cobas e Si Cobas. Un corteo che è partito alle 11.30 da Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa si […]
Condividi:

da parmatoday.it

Logistica – I facchini protestano in centro: ‘Non vogliamo più essere schiavi’

Dopo i blocchi della notte tra il 29 e il 30 ottobre dei lavoratori Si Cobas all’Interporto di Parma -che hanno anche denunciato il taglio delle gomme di alcune loro auto da parte di ignoti-  e quelli nella mattinata del 30 ottobre davanti all’ingresso della Number One dell’Adl Cobas i facchini, oggi in sciopero in tutta Italia, hanno promosso una manifestazione nel centro cittadino, insieme ai sindacati Adl Cobas e Si Cobas.

Un corteo che è partito alle 11.30 da Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa si è snodato lungo via Garibaldi, per giungere poi in piazza Garibaldi e concludersi davanti alla Prefettura in via Repubblica. Le bandiere d Adl Cobas e di Si Cobas hanno colorato il gruppo che era composto anche da alcuni esponenti della Rete Diritti in Casa, insieme alle famiglie sfrattate e in condizione abitativa precaria. In Prefettura è stato consegnato un documento di analisi della situazione economica, contro il Jobs Act e contiene le rivendicazioni della piattaforma dello sciopero della logistica.

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.