Renzi accorcia ancora la catena agli schiavi

Redazione di Operai Contro, Il decreto sul controllo a distanza. Caro Operai Contro, Renzi e il ministro dei negrieri Poletti, con il decreto sui controlli a distanza hanno accorciato ancora la catena agli schiavi salariati, monitorandoli per tutta la giornata lavorativa, con un controllo più scientifico e serrato. I padroni potranno “risparmiare” sul personale di sorveglianza diretta, e avere in ogni momento la possibilità di controllare gli operai. Se rispettano la tempistica, se si spostano, come si muovono, cosa stanno facendo e dicendo, come usano gli strumenti in dotazione per lavorare e per timbrare, ossia oltre il badge: computer, […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Il decreto sul controllo a distanza. Caro Operai Contro, Renzi e il ministro dei negrieri Poletti, con il decreto sui controlli a distanza hanno accorciato ancora la catena agli schiavi salariati, monitorandoli per tutta la giornata lavorativa, con un controllo più scientifico e serrato.

I padroni potranno “risparmiare” sul personale di sorveglianza diretta, e avere in ogni momento la possibilità di controllare gli operai. Se rispettano la tempistica, se si spostano, come si muovono, cosa stanno facendo e dicendo, come usano gli strumenti in dotazione per lavorare e per timbrare, ossia oltre il badge: computer, e/o tablet, e/o cellulare.

Con questi strumenti il padrone potrà controllare al nanosecondo gli operai, mentre lavorano ed anche durante le pause.

Il ministro dei negrieri Poletti, si giustifica dicendo che la misura si è resa necessaria per aggiornare lo Statuto dei lavoratori alla “modernità”. Poletti aggiunge che però, per installare telecamere di controllo serve ancora un accordo con il sindacato. Tutti sanno che computer, tablet e cellulari possono essere dotati di microfono e telecamera incorporata. Quindi Poletti ci prende in giro.

Il decreto sul controllo a distanza vale per operai e lavoratori dipendenti, prevede anche funzioni investigative e in stile poliziesco da parte del padrone, il quale (bontà di Poletti), dovrà avvisare il dipendente che potrebbe subire un ispezione da parte dell’azienda. Gli operai controllano a distanza Renzi e Poletti senza bisogno delle telecamere.

Saluti operai

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.