Accordo contro gli operai alla Fca- Cnh

Cara Redazione, l’accordo tra Fca-Cnh e sindacati firmatari è un nuovo grave passo: si taglia anche il diritto di sciopero”. E’ il commento della Fiom sull’intesa raggiunta sul contratto aziendale. Gli scioperi potranno essere indetti solo a maggioranza delle Rsa firmatarie del contratto aziendale, limitando il diritto di proclamarli anche per gli stessi delegati firmatari Fim, Uilm, Uglm, Fismic e Associazione quadri”. Per la Fiom “quest’intesa non ha valore, il diritto di sciopero rimane comunque garantito”, mentre “rimane centrale la richiesta di riportare gli aumenti in paga base”. “Si tratta di un’ipotesi – afferma la Fiom – costruita contro […]
Condividi:

Cara Redazione,

l’accordo tra Fca-Cnh e sindacati firmatari è un nuovo grave passo: si taglia anche il diritto di sciopero”. E’ il commento della Fiom sull’intesa raggiunta sul contratto aziendale.

Gli scioperi potranno essere indetti solo a maggioranza delle Rsa firmatarie del contratto aziendale, limitando il diritto di proclamarli anche per gli stessi delegati firmatari Fim, Uilm, Uglm, Fismic e Associazione quadri”. Per la Fiom “quest’intesa non ha valore, il diritto di sciopero rimane comunque garantito”, mentre “rimane centrale la richiesta di riportare gli aumenti in paga base”.
“Si tratta di un’ipotesi – afferma la Fiom – costruita contro gli operai, in particolare quelli del montaggio, il cuore dello stabilimento. Perché‚ sul diritto, sulla giustezza di uno sciopero al montaggio – dove ci sono i carichi e i ritmi di lavoro più duri, dove la prestazione è vincolata – dovrebbero decidere i delegati degli impiegati, dei capi o dei quadri? Fca-Cnh e sindacati firmatari del Contratto aziendale stanno discutendo, per quanto riguarda gli orari di lavoro, l’estensione del modello Melfi basato su 20 turni settimanali, in base al quale un lavoratore può arrivare a lavorare anche 50 ore in una sola settimana – peggiorando pesantemente le condizioni di vita delle persone – e che toglie qualunque potere negoziale l’orario di lavoro. Siamo di fronte a un accordo gravissimo che cancella gli aumenti dei minimi tabellari e riduce il diritto di sciopero costituendo un precedente pericoloso per tutti”. Tratto dal comunicato della Fiom

Saluti da un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.