Renzi, yes we can. Obama, mi fido di riforme di Matteo

Redazione di Operai Contro, la cronaca della visita di Obama a Roma che ci danno i leccaculo della carta stampata e televisiva è commovente. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, dopo aver incontrato il Papa e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel pomeriggio ha visto anche il premier Matteo Renzi a Villa Madama. La vena poetica dei leccaculo si esalta: “E’ un grande piacere ospitarlo a Villa Madama – ha detto Renzi -. Tutti i giornalisti italiani sanno che Obama non solo è il presidente Usa: per me e la mia squadra è fonte di ispirazione”. “Il dialogo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

la cronaca della visita di Obama a Roma che ci danno i leccaculo della carta stampata e televisiva è commovente.

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, dopo aver incontrato il Papa e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel pomeriggio ha visto anche il premier Matteo Renzi a Villa Madama.

La vena poetica dei leccaculo si esalta:

“E’ un grande piacere ospitarlo a Villa Madama – ha detto Renzi -. Tutti i giornalisti italiani sanno che Obama non solo è il presidente Usa: per me e la mia squadra è fonte di ispirazione”. “Il dialogo di oggi conferma la grande amicizia e partnership” tra Italia e Usa, ha aggiunto il premier al termine del bilaterale con il presidente Obama. La sfida lanciata da Barack Obama alle relazioni tra Ue e Usa “è affascinante”, ha spiegato Renzi che poi ha aggiunto: ‘L’Europa ha bisogna di crescita e occupazione’. Renzi ha ringraziato il presidente Usa Barack Obama per il dialogo di oggi che ha fatto riferimento “alla difesa di valori comuni, di ideali comuni”. “La nostra cooperazione e partnership spaziano dalle grandi questioni internazionali alla vita di tutti giorni”, ha detto il premier italiano. ”I nostri nonni hanno combattuto per l’Europa, gli Usa hanno combattuto per salvare la democrazia in Europa. Mia mamma piangeva davanti alle immagini del crollo del muro di Berlino. Serve un percorso di unificazione dell’Europa in cui l’Europa sia terra di cooperazione ma anche di crescita e occupazione”, ha spiegato Renzi.

“Buon pomeriggio”: è l’esordio in italiano del presidente Barack Obama dopo l’incontro con il premier Renzi. “Ho fiducia nelle riforme di Renzi. Il premier saprà portare avanti l’Italia”. ……… “Sono rimasto favorevolmente impressionato dall’energia di Renzi – ha aggiunto Obama -. E’ positivo per l’Italia e la Ue aveva una nuova generazione di leader. Gli Usa continueranno a stare a fianco dell’Italia. Resta ancora molto da fare, ci saranno scelte difficili. Grazie per l’impegno italiano nella Nato”.

Un incontro commovente tra due gangster

Un lettore

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.