Renzi rinnova l’intrallazzo con l’appalto

Egregio Direttore, 90 miliardi di euro stanziati per pagare i debiti della Pubblica amministrazione, di cui 22 già pagati. In vista delle elezioni un bel colpo per rinvigorire gli intrallazzi tra gli amministratori della cosa pubblica e gli affari legati agli appalti, leciti e non. Sulla stessa lunghezza d’onda 3,5 miliardi di euro, stanziati da Renzi per ristrutturare gli edifici scolastici, e per “premiare” quegli insegnanti disposti a formare i nuovi “figli della lupa”, pronti a sacrificarsi per la patria. Anche lo sblocco di 3 miliardi di euro dai fondi europei, insieme a 1,5 miliardi stanziati per la tutela […]
Condividi:

Egregio Direttore,

90 miliardi di euro stanziati per pagare i debiti della Pubblica amministrazione, di cui 22 già pagati.

In vista delle elezioni un bel colpo per rinvigorire gli intrallazzi tra gli amministratori della cosa pubblica e gli affari legati agli appalti, leciti e non.

Sulla stessa lunghezza d’onda 3,5 miliardi di euro, stanziati da Renzi per ristrutturare gli edifici scolastici, e per “premiare” quegli insegnanti disposti a formare i nuovi “figli della lupa”, pronti a sacrificarsi per la patria.

Anche lo sblocco di 3 miliardi di euro dai fondi europei, insieme a 1,5 miliardi stanziati per la tutela del territorio, seguiranno le vie infinite del voto di scambio.

1,7 miliardi di euro stanziati per corsi di formazione, per i giovani under 29 in cerca di primo impiego. Un’altra agenzia mangiasoldi, mentre i senza lavoro aumentano.

Anche questi punti rientrano nella campagna elettorale di Renzi.

Saluti Bruno Casca

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.