LA STORIA

Per il dibattito sul partito operaio informale Redazione di Operai Contro, ho trovato questo articolo su Internet Nel momento che vogliamo costruire il nostro partito, sarà bene conoscere un poco di storia Karl Marx e Friederich Engels hanno dedicato una forte attenzione all’Italia. Engels soprattutto conosceva bene lingua e cultura italiane (da giovane aveva fatto un soggiorno prolungato nel nostro paese a cui farà riferimento spesso nelle lettere), e anche per questo aveva avuto presso il Consiglio Generale dell’Internazionale il compito di Segretario incaricato della corrispondenza con l’Italia. Nel biennio delle rivoluzioni 1848 49 avevano espresso viva ammirazione e […]
Condividi:

Per il dibattito sul partito operaio informale

Redazione di Operai Contro,

ho trovato questo articolo su Internet

Nel momento che vogliamo costruire il nostro partito, sarà bene conoscere un poco di storia

Karl Marx e Friederich Engels hanno dedicato una forte attenzione all’Italia. Engels soprattutto conosceva bene lingua e cultura italiane (da giovane aveva fatto un soggiorno prolungato nel nostro paese a cui farà riferimento spesso nelle lettere), e anche per questo aveva avuto presso il Consiglio Generale dell’Internazionale il compito di Segretario incaricato della corrispondenza con l’Italia. Nel biennio delle rivoluzioni 1848 49 avevano espresso viva ammirazione e grande speranza per la rivoluzione in Italia, considerata una premessa per la rivoluzione in Europa: Engels, commentando l’insurrezione parigina del giugno 1848, aveva definito le Cinque Giornate milanesi “la lotta più calda” e importante di tutte le rivoluzioni fatte fino a quel momento: “una popolazione di 170.000 anime, quasi disarmata, batté un esercito di 20-30.000 uomini” (M.E. Opere, VII, p. 127). 

In allegato l’articolo completo    la storia

Un operaio di Ancona per il partito

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.