MASSAFRA, MUORE OPERAIO FOLGORATO

Redazione di Operai Contro, Noi operai continuiamo a morire. Un operaio è morto folgorato e un altro è rimasto ferito. È accaduto a Massafra, nel cantiere di una villa privata dove sono in corso lavori di ristrutturazione. Tre operai stavano lavorando tra il tetto di una villa in costruzione e il cestello di un camion con il braccio meccanico. I tre stavano effettuando degli interventi agli infissi dell’immobile quando, improvvisamente, la gru ha toccato un cavo dell’alta tensione. Per uno di loro c’è stato nulla da fare. Cosimo Casulli, 27 anni di Massafra, è morto sul colpo. Il suo […]
Condividi:

Redazione di Operai Contro,

Noi operai continuiamo a morire.

Un operaio è morto folgorato e un altro è rimasto ferito.

È accaduto a Massafra, nel cantiere di una villa privata dove sono in corso lavori di ristrutturazione.

Tre operai stavano lavorando tra il tetto di una villa in costruzione e il cestello di un camion con il braccio meccanico. I tre stavano effettuando degli interventi agli infissi dell’immobile quando, improvvisamente, la gru ha toccato un cavo dell’alta tensione.

Per uno di loro c’è stato nulla da fare. Cosimo Casulli, 27 anni di Massafra, è morto sul colpo. Il suo collega Angelo Carbotti, 45enne di Martina Franca, è rimasto ferito ed è stato soccorso e trasportato all’ospedale SS Annunziata di Taranto dove i medici si sono riservati la prognosi. Il terzo collega è rimasto illeso.

. Il giovane operaio morto si era sposato da qualche mese

Un lettore di Massafra

Condividi:

Facebook Comments

Comments Closed

Comments are closed. You will not be able to post a comment in this post.